PUBBLICITA'

patrizia pierbattista e garage italia e hertz e la spiaggina fiat
PUBBLICITA' CHIAMA SUBITO! 3288862722 THE WOGUE.NET STUDIOPR
L'OREAL SUBLIME SUN NEW!!!!!
 NEW ENTRY
 
OFFERTA THE WOGUE.NET PUBBLICITA'
 

Youreporter/Vimeo

you reporter.it/the wogue.net VIMEO THE WOGUE.NET
 
 pintarest patrizia pierbattista the wogue.net patrizia pierbattista tumblr
 blogger thewogue.net  odnoklassniki the wogue.net
reddit logo the wogue.net VKontakte thewogue.net
the wogue.net skyrock.com the wogue.net livejournal

you tube

youtube

THE WOGUE.NET RADIO SPREAKER

 SPREAKER RADIO THE WOGUE.NET

STUDIO PR MARKETING & COMMUNICATIONS ARTS & EVENTS

Instagram
 

      THE WOGUE.NET 

SCARICA LA RIVISTA ! -->      Scarica la rivista!

                                                                                           the wogue.net il blog                                         

 

 

                                 BANDIERA EUROPEA THE WOGUE.NET     BLOGZINE MENSILE XI ANNO. MESE  NOVEMBRE  2019BANDIERA D'ITALIA THE WOGUE.NET

                                                                                                 LA START-UP E SITO D'INFORMAZIONE A CARATTERE GRATUITO  INTERNAZIONALE BLOGZINE NASCE  NEL MADE IN ITALY DA UNA IDEA NEL 2008 DA PATRIZIA PIERBATTISTA & MIRELLA PIERBATTISTA & GIULIANA MATTEUCCI 
                                                                                                                                                                whatsup the wogue.net +393288862722                                                                                        
 
 
Risultati immagini per logo golf people   
                                                                                  
 

MOTORS & GO... TUTTE LE NEWS DEL MESE DI SETTEMBRE 2019

1 settembre 2019
MOTORI & C.
 MOTORS & GO...
TUTTE LE NEWS
DEL MESE DI SETTEMBRE 2019 
THEWOGUE.NET AUTO NEWS
NEWS
donate nowdonazione the wogue.net

PER DONAZIONI:

 

IBAN IT65J0305801604100320249689 A CHEBANCA!

patrizia pierbttista By Patrizia Pierbattista
redazione.thewogue.net@gmail.comredazione.thewogue.net@gmail.com
flash fotografico the wogue.net linda eyesFoto  e video by Linda Eyes Studiopr/TheWogue.net
 
MERCEDES BENZ FORMULA 1MERCEDES F1: RAPPORTO SESSIONE 2019 - GRAN PREMIO UNGHERESE - DOMENICA.
Lewis si precipita all'entusiasmante vittoria del Gran Premio di Ungheria, Valtteri torna al P8
Lewis ha ottenuto la sua 81esima vittoria in Formula 1 dopo una mossa tardiva su Max Verstappen dopo essersi convertito in una strategia a due stop e aver completato un drammatico inseguimento per la vittoria
Ha ottenuto la sua settima vittoria al Gran Premio di Ungheria, eguagliando il Gran Premio del Canada come la sua corsa di vittorie di maggior successo Valtteri è stato costretto a un pit stop anticipato per un cambio del muso anteriore dopo il contatto sul giro e di nuovo su P8
La gara di oggi è stata la 300esima guidata dalla potenza Mercedes-Benz. Lewis (250 punti) guida il campionato di 62 punti da Valtteri (188 punti) in P2
Mercedes-AMG Petronas Motorsport (438 punti) La Ferrari guida (288 punti) di 150 punti nel campionato costruttori
James Vowles, direttore della strategia di Motorsport, ha accettato il trofeo dei costruttori per la squadra.
CONTINUA CON LE NEWS AUTOMOTIVE...

 FORMULA 1Le immagini senza diritti da oggi sono disponibili sul nostro sito multimediale
N ° telaio conducente Risultato griglia Giro più veloce
Lewis Hamilton F1 W10 EQ Potenza + / 04 P3 P1 1: 18.528
Valtteri Bottas F1 W10 EQ Potenza + / 03 P2 P8 1: 19.331
Strategia Start Stop 1 Stop 2
No.44 Medio Duro (31) Medio (48)
No.77 Medio Duro (5) Medio (46)
Lewis Hamilton
Siamo stati insieme per sette anni, ma questa sensazione non invecchia mai. Se non fosse stato per tutti qui e in fabbrica, questo non sarebbe stato possibile. Sono così grato di farne parte, di spingere i limiti e correre un rischio. È stato molto difficile cavarsela. Stavo cercando di salvarmi la vita. Non ero sicuro di poter colmare il gap di 19 secondi, ma il team ha detto di abbassare la testa, lo so. Stavo spingendo, il gap si è chiuso e i giri erano come giri di qualificazione. Ero al limite fino in fondo. Mi tolgo il cappello dalla squadra e penso che se Niki fosse qui oggi, si toglierebbe anche il cappello.
Valtteri Bottas
È stata una giornata difficile e non quello che mi aspettavo. Lontano da esso. Il primo giro è stato un po 'disordinato, ho avuto un blocco alla curva 1 che è stato il mio errore. Potevo, ma ho bloccato la parte anteriore destra e ho raccolto il punto piatto. Ciò ha causato un po 'di sottosterzo e poi ovviamente ho avuto il contatto con Charles, che ha rotto l'ala anteriore. Mi sono dovuto fermare nel traffico e ho perso molto tempo. Ho provato tutto il possibile, ma è stato davvero difficile da superare. Almeno ho ottenuto alcuni punti, ma analizzeremo cosa è successo e impareremo da esso.
 
Totò Wolff
Che ritorno incredibile. Questo è il motivo per cui amiamo lo sport, stai vivendo momenti come questo, dove si ottiene un risultato inaspettato ed è per questo che ci si sente così bene. Non pensavamo che sarebbe stato così, ma il team di strategia ha fatto così bene e ha fatto grandi chiamate. C'è stato un punto specifico della gara in cui non eravamo sicuri che Lewis avrebbe catturato Max, ma ha abbassato la testa e una volta che la Red Bull era in vista, sapevamo che sarebbe saltato. Un disco incredibile e un grande risultato per la testa nella pausa estiva con. Da parte di Valtteri, è stata una giornata deludente. Era così pompato per la gara e la sua prestazione in qualifica era eccezionale. Ma il primo giro non è andato bene e da lì è stato difficile per lui tornare in campo. Una fantastica prima metà della stagione, con 10 vittorie su 12 gare. Speriamo di tornare ancora più forti a Spa.
 
Andrew Shovlin
Una vittoria fantastica e un ottimo modo per finire per la pausa estiva. La gara non è iniziata come speravamo. Valtteri subì un danno all'ala anteriore quando Charles lo attraversò alla terza curva. Cosa potremmo fare con Valtteri. Non c'è modo in cui vorremmo prendere l'iniziativa. È stato un peccato non aver recuperato con Valtteri, ma questa è una pista difficile su cui cercare di recuperare posizioni. Avevamo più decisioni da prendere con Lewis e la corsa contro verstappen. Nel primo periodo non c'era occasione di stare al passo con la pace di Max. Non troppo difficile e Lewis è stato in grado di mantenere le sue gomme in buone condizioni. Rimanendo vicini, siamo riusciti a forzarci a fermarci prima di quanto avrebbero voluto e alla fine abbiamo creato l'opportunità di fare il doppio stop. Non eravamo sicuri che avrebbe funzionato o meno; era un po 'un problema finire le gomme come avrebbe potuto piacere. Lewis ha fatto un ottimo lavoro nella fase finale, recuperare un gap completo non è mai facile, ma ci è riuscito brillantemente e ha fatto un sorpasso pulito davvero piacevole. Questa non è stata la coppia più semplice di gare consecutive, Hockenheim è stato davvero duro con la squadra, ma è fantastico per tutti essere in grado di andare in pausa estiva con una vittoria.FORMULA 1
 
 trial 

PER IL “TRIAL 4X4” SFIDA INTERNAZIONALE IN FINLANDIA

Forse non tutti sanno che il Trial non è solo una disciplina sportiva riservata alle moto ma è anche una delle varie specialità agonistiche del #fuoristrada #4x4. Al Campionato Italiano Trial #4x4 possono partecipare vetture dotate di riduttore, oppurtunamente preparate e divise in alcune categorie, secondo il livello di preparazione. I concorrenti, utilizzando esclusivamente la capacità di avanzamento del veicolo, devono superare le asperità naturali presenti sul percorso seguendo la traiettoria ritenuta migliore e senza mai indietreggiare.
In seguito all’accordo con Aci Sport, il Campionato Italiano Trial #4x4 della #federazioneitalianafuoristrada è l’unico riconosciuto quale campionato italiano della specialità.Risultati immagini per trial 4x4 campionato italiano 2019
Tale riconoscimento lo inserisce nel circuito Europeo dell’Eurotrial del quale più volte l’Italia ha vinto la classifica delle nazioni partecipanti, oltre che laureare numerosi Campioni Europei di categoria. L’appuntamento europeo con il Trial #4x4 è alle porte. Domenica 11 agosto infatti a Raisio, in Finlandia, più di 100 equipaggi provenienti da venti paesi europei si contenderanno il titolo delle diverse categorie. Sei gli equipaggi italiani che prenderanno parte alla manifestazione . Una squadra ridotta data l’impegnativa trasferta ma molto motivata a bissare i successi conquistati lo scorso anno nella gara europea disputata in Spagna.Risultati immagini per trial 4x4 campionato italiano 2019 finlandia

 

vlv peugeotNEL 1941 NASCEVA LA PEUGEOT VLV (VOITURETTE LÉGÈRE DE VILLE), ANTESIGNANA DELLA NUOVA PEUGEOT E-208

PEUGEOT si accinge a introdurre sul mercato una vettura rivoluzionaria, la Nuova 208. Rivoluzionaria per la tecnologia e le soluzioni stilistiche che adotta ma anche rivoluzionaria per quanto riguarda l’alimentazione con cui può esser scelta. Per la prima volta, infatti, Nuova 208 può esser acquistata, oltre che con motore benzina o Diesel, anche con motorizzazione 100% elettrica. Ma non è certo la prima volta che la Casa del Leone introduce sul mercato un’auto con motore elettrico.Torniamo indietro a 80 anni fa. I militari non sono esperti di automobili e alla dichiarazione di guerra del 1939 si accontentano, infatti, di richiedere adattamenti ai veicoli di serie per affrontare le necessità urgenti. Le PEUGEOT 202 e le 402 ricevono motori più potenti, alcune quattro ruote motrici o equipaggiamenti molto specifici, come mitragliatrici o fari di aviazione. Le furgonette, antesignane degli attuali veicoli commerciali, sono allestite come ambulanze a La Garenne (Parigi), ma in numero limitato. Essenzialmente, i militari esigono autocarri. La mobilitazione del 1938, benché fermata dagli Accordi di Monaco, ha fatto intravedere la richiesta. Con pragmatismo, #Peugeot rivede la sua strategia. La Marca aveva infatti abbandonato i veicoli industriali nel 1927 permettendo ai suoi agenti commerciali (i Concessionari non esistevano ancora, per come li conosciamo ora) di distribuire i modelli Laffy per mantenere la loro clientela. Con la guerra, #Peugeot ritorna agli autocarri migliorando fin da subito il suo veicolo commerciale da 1.000 kg di portata, l’MK5. Prima rinforzandolo per aumentarne la portata a 1.400 kg e poi facendolo evolvere nel Tipo DMA. Maurice Badolle, Direttore Commerciale, spiega una nuova visione dei mercati nel lungo termine: ”Al di là della dichiarazione di guerra, siamo certi che nel dopoguerra si evidenzierà una richiesta considerevole di veicoli commerciali”. La produzione del MK5 nel 1939 raddoppia e raggiunge il suo massimo. Durante i sei mesi della “strana guerra” #Peugeot allestisce 23.833 veicoli. Nel corso dei quattro anni di occupazione la produzione è di 27.415 esemplari, cioè il 12% di prima della guerra.

vlv peugeot Gli autocarri #Peugeotnon piacciono però alla Wehrmacht. Senza benzina e materie prime, l’automobile affronta il periodo più oscuro sotto l’Occupazione. Fin dal 1940 #Peugeot avverte la necessità di immaginare una vettura sostitutiva, che richiedesse il minimo di lamiera, una Cyclecar come la Quadrilette a suo tempo, ma che utilizzasse l’elettricità. Gli ingegneri de La Garenne lavorano sull’argomento sin dagli Anni ’20 con gli specialisti di questi motori e dei componenti specifici. I risultati sono incoraggianti: su una PEUGEOT 201 il consumo è di 14-15 kW/h per 100 km con velocità medie in città di 25 km/h. Se l’utilità di un simile cambiamento tecnico non è ancora evidente, tutto cambia nel 1940. Dopo aver pensato di utilizzare i brevetti CGE-Grégoire, #Peugeot cambia direzione nel mese di agosto e prepara un proprio Cyclecar da 550 kg “il tipo New-Map” realizzato artigianalmente.vlv peugeot Due esemplari vedono la luce nel settembre 1940. Battezzata VLV, per “Voiturette Légère de Ville – piccola vettura da città”, viene presentata per l’omologazione il 28 marzo 1941. È lunga 2,67 m larga 1,21 m, la #VLV è una due posti, in alluminio per non pesare che 365 kg, batterie comprese. Queste sono posizionate davanti mentre il motore elettrico è dietro, sviluppa una potenza di 2 CV, ha un’autonomia di 80 km (Nuova #e208 garantisce oggi un’autonomia di 340 km) e una velocità massima di 32 km/h. L’accoglienza da parte della stampa specializzata è abbastanza realistica “questa vettura costituisce un mezzo comodo per gli spostamenti in città e in periferia. La velocità è sufficiente in città: con la vetturetta elettrica #Peugeot si possono raggiungere le prestazioni di un ciclista di buon livello e allenato, il tutto senza la minima fatica”. La PEUGEOT #VLV diventa allora la vettura dei medici e degli avvocati, ma anche della Posta. Tenuto conto delle difficoltà di approvvigionamento delle materie prime e degli accumulatori, il ritmo della produzione è molto caotico. Dalle officine de La Garenne usciranno 377 #Peugeot #VLV prima che il Comitato d’Organizzazione dell’Automobile - organismo costituito dallo Stato nel periodo Vichy -vlv peugeot la vieti nel 1943. Questo comitato vieta che un costruttore possa diversificare l’attività. Lungi da un errore di analisi, si tratta di non limitare i mezzi industriali disponibili per il Terzo Reich.

 

 

ds citroenDS 7 CROSSBACK COMFORT PER VIAGGI IN TOTALE SERENITÀ

DS 7 CROSSBACK inserisce il Marchio in una dinamica nuova, alzando decisamente gli standard di comfort e tecnologia. Gli interni di #ds7crossback, grazie a un’accurata scelta dei materiali e alla massima attenzione alla qualità data dai suoi progettisti, è il nuovo riferimento per il suo segmento.

ds internids parigi

L’abitacolo di DS 7 CROSSBACK è studiato con grande cura del dettaglio e comfort ineguagliabile. Gli ingegneri incaricati del progetto hanno allestito gli interni dell’auto come un salotto, secondo tutti i principi di spazio, benessere, senso pratico, insonorizzazione e connettività che rappresentano i riferimenti dell’auto di oggi e di domani.

sedili sono imbottiti con spugne poliuretaniche ad alta densità, che filtrano meglio le asperità del fondo stradale e non si deformano nel tempo. Tutto quindi è previsto per durare. La funzione massaggio, per i modelli che la prevedono, è stata modificata dal punto di vista tecnico, e prevede ora delle "sacche" d'aria programmabili ad intensità variabile. Le versioni riscaldate e ventilate assorbono e riemettono fino a 40 m3 di aria all’ora, per un comfort ottimale. Infine è importante sottolineare che #ds7crossback propone di serie degli schienali posteriori reclinabili elettricamente, per rendere i viaggi ancora più riposanti, anche per i passeggeri dei posti posteriori. #ds ha utilizzato tutta la tecnologia disponibile sul mercato per studiare sedili che rappresentino attualmente un punto di riferimento.

DS Automobiles vuole superare la concorrenza anche a livello di insonorizzazione e di riduzione delle vibrazioni. La soluzione tecnica fornita dagli ingegneri del Marchio è stata quella di dotare tutte le versioni di #ds7crossback, a partire dalla versione d’ingresso della gamma, del pack che prevede la massima insonorizzazione. Questo isolamento è unico nella categoria: isolanti di alta gamma a livello della paratia (tra motore e abitacolo), nei passaruota, sotto al cofano, nei pannelli delle portiere, nel tetto e a livello dei tappetini. #ds7crossback può anche accogliere vetri laterali stratificati, davanti e dietro, proposta unica nella categoria.

Comfort acustico e connettività

In termini di car hi-fi, il numero di altoparlanti fa la differenza. E #ds7crossback ne può accogliere fino a 14 con una potenza di 515W. Ma il Marchio è andato ben oltre nella ricerca della performance acustica insieme al suo partner Focal, produttore francese di sistemi hi-fi. L’orientamento degli altoparlanti, ma anche la rigidità dei pannelli sui quali sono posizionati e la qualità della griglia che li protegge sono stati oggetto di ricerca minuziosa. #ds e Focal hanno lavorato congiuntamente per trovare il miglior adattamento possibile per un hi-fi all’interno di un’automobile. Per quanto riguarda la connettività, gli ingegneri hanno integrato tutte le novità che venivano presentate sul mercato man mano che il veicolo prendeva forma, per raggiungere il massimo livello oggi esistente. #ds7crossback offre quindi numerose applicazioni che permettono agli automobilisti di sfruttare, ad esempio, una navigazione connessa con informazioni sul traffico in tempo reale, meteo lungo il tragitto e anche avere accesso a Internet e utilizzare le funzioni del proprio smartphone attraverso Apple CarPlay o MirrorLink.

 

 

 

DA HELMO MILANO DUE NUOVI CASCHI IUTER LIMITED EDITION

Lo scorso anno #helmomilano e #iuter, brand italiano di riferimento nel mondo streetwear, fondato a Milano nel 2002, avevano dato vita a una collaborazione che ha portato alla realizzazione del #casco Demi-Jet “Tibetan Tiger Rug” con la iconica grafica di #iuter rappresentante il tappeto tibetano a forma di tigre.

Il successo dell’operazione ha portato alla realizzazione di altri due prodotti unici, in tiratura limitata, nelle colorazioni nero con grafiche gialle, e viceversa giallo con grafiche nere.
L'interno del #casco è stampato con il pattern “Tiger Camo” dalle tonalità gialle e nere. Il #casco presenta i loghi #iuter ai lati, mentre il marchio #helmomilano tono su tono, è cucito sui guancioli laterali con predisposizione bluetooth. Il modello è dotato di visiera lunga in lexan.

La bandiera tricolore posizionata sul lato sinistro di tutti i jet #helmomilano, sottolinea l’italianità del brand.

Anche in questo caso, così come lo scorso anno, il primo lotto in tiratura limitata a prezzo di lancio è andato subito esaurito sullo #iuter Online Store e nello #iuter Store Milano in Corso di Porta Ticinese 48.
A differenza della prima serie però, che venne resa disponibile solo presso i canali #iuter, questa doppia proposta del 2019 in due colori è acquistabile anche presso i rivenditori della rete #helmomilano. Sempre in serie limitata, ad un prezzo al pubblico consigliato di 109 Euro IVA inclusa.

Se il rivenditore dovesse esserne sprovvisto, è possibile chiamare direttamente l’Azienda per avere indicazioni sulla disponibilità.

Helmo Milano è sinonimo di stile, ma soprattutto di qualità e sicurezza, perché la protezione non può essere un’opinione. E’ un’azienda giovane e dinamica, che ha subito trovato un posizionamento importante sul mercato specializzandosi nella produzione di modelli jet, che si distinguono per la cura maniacale dei dettagli e gli standard funzionali ed estetici elevati, con un ottimo ritorno qualità/prezzo.

 

 

 

 

 

TALENT SCOUT MODELS & ARTIST

 

  modelle di alta moda roma e patrizia pierbattista
THE WORLD DE STUDIOPR
CERCA NUOVI VOLTI DI NUOVE
MODELLE/I CASTING
PER INFO
PHONE: +393288862722
CONTACT +393288862722
 
 

STAFF/THE WOGUE.NET

Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy