PUBBLICITA'

PATRIZIA PIERBATTISTA SPIAGGINA HERTZ GARAGE ITALIA
PUBBLICITA' CHIAMA SUBITO! 3288862722 THE WOGUE.NET STUDIOPR
 
 rossi caffetteria panini d'autore viterbo.
 CAFFETTERIAROSSI
 NEW ENTRY
 
OFFERTA THE WOGUE.NET PUBBLICITA'
 

Youreporter/Vimeo

you reporter.it/the wogue.net VIMEO THE WOGUE.NET
 
 pintarest patrizia pierbattista the wogue.net patrizia pierbattista tumblr
 blogger thewogue.net  odnoklassniki the wogue.net
reddit logo the wogue.net VKontakte thewogue.net
the wogue.net skyrock.com the wogue.net livejournal

you tube

youtube

THE WOGUE.NET RADIO SPREAKER

 SPREAKER RADIO THE WOGUE.NET

STUDIO PR MARKETING & COMMUNICATIONS ARTS & EVENTS

Instagram
 

      THE WOGUE.NET 

SCARICA LA RIVISTA ! -->      Scarica la rivista!

                                                                                           the wogue.net il blog                                         

 

 

                                 BANDIERA EUROPEA THE WOGUE.NET     BLOGZINE MENSILE XII ANNO. MESE  LUGLIO 2020BANDIERA D'ITALIA THE WOGUE.NET

                                                                                                 LA START-UP E SITO D'INFORMAZIONE A CARATTERE GRATUITO  INTERNAZIONALE BLOGZINE NASCE  NEL MADE IN ITALY DA UNA IDEA NEL 2008 DA PATRIZIA PIERBATTISTA & MIRELLA PIERBATTISTA & GIULIANA MATTEUCCI 
                                                                                                                                                                whatsup the wogue.net +393288862722                                                                                        
 
 
Risultati immagini per logo golf people   
                                                                                  
 

MOTORS & GO... TUTTE LE NEWS DEL MESE DI GIUGNO 2020

1 giugno 2020
MOTORI & C.
   MOTORS & GO...
TUTTE LE NEWS
DEL MESE DI  GIUGNO 2020 
THEWOGUE.NET AUTO NEWS  
NEWS
donate nowdonazione the wogue.net

PER DONAZIONI:

 

IBAN IT65J0305801604100320249689 A CHEBANCA!

patrizia pierbttista By Patrizia Pierbattista
redazione.thewogue.net@gmail.comredazione.thewogue.net@gmail.com
flash fotografico the wogue.net linda eyesFoto  e video by Linda Eyes Studiopr/TheWogue.net

L'Automobile Club Roma sperimenta l'educazione stradale a distanza ...L'AUTOMOBILE CLUB ROMA E L'ISTITUTO MORVILLO DI ROMA SPERIMENTANO L’EDUCAZIONE STRADALE “A DISTANZA”

 

L'Automobile Club Roma e l'Istituto Francesca Morvillo di Roma sperimentano lezioni di educazione stradale “a distanza” a favore degli alunni attraverso la piattaforma informatica della scuola.

 La nuova modalità didattica, che consente di proseguire nella azione a sostegno della sicurezza stradale anche nel periodo di lockdown, potrà diventare una valida alternativa di formazione nell'ambito dei programmi di educazione civica.

 Grazie alla disponibilità dell’Istituto Francesca Morvillo di Roma, l’Automobile Club Roma ha avviato la sperimentazione per corsi di educazione stradale a favore degli alunni di due classi della scuola secondaria di primo grado, attraverso la piattaforma didattica utilizzata dall'Istituto per le attività a distanza.

CONTINUA CON LE NEWS AUTOMOTIVE...


 I formatori dell’Automobile Club Roma utilizzano il materiale didattico del “catalogo” dei corsi ACI differenziando gli argomenti a seconda dell'età dei ragazzi: per i più piccoli si approfondisce la segnaletica stradale, le regole per il corretto uso della bicicletta, degli attraversamenti pedonali e delle cinture di sicurezza; gli altri, prossimi alla guida dei ciclomotori, sono sensibilizzati sull'uso del casco, sui limiti di velocità e sui rischi connessi a alcol e stupefacenti, che costituiscono i maggiori fattori di incidentalità.

Direttamente dalle proprie abitazioni, con l'assistenza del docente, gli alunni possono seguire in video gli interventi, consultare le slides e le animazioni e interagire direttamente con i formatori. Le lezioni, iniziate ieri e che hanno già riscosso la soddisfazione di alunni, docenti e genitori, proseguiranno anche oggi.

Giuseppina Fusco, energia allo stato puroI provvedimenti di sospensione delle attività didattiche nelle scuole a causa della epidemia da Coronavirus – ha dichiarato Giuseppina Fusco, Presidente di AC Roma – hanno reso necessario interrompere le manifestazioni e i corsi di educazione stradale, svolti a favore degli alunni presso gli Istituti scolastici e che, con oltre diecimila ragazzi formati nell'ultimo triennio, costituiscono un punto di forza dell'AC Roma. Tuttavia, anche alla luce del protrarsi della situazione di emergenza e dell'incertezza sui tempi per il ritorno alla normalità, abbiamo voluto sperimentare modalità a distanza per proseguire nella formazione, contribuendo alla promozione della sicurezza stradale e, nel contempo, creando un'occasione di intrattenimento in questa difficile fase di isolamento domestico”.

L’estensione della piattaforma scolastica alla educazione stradale – ha dichiarato il Prof. Salvatore Filosa, docente del Morvillo – ci consente di proseguire nel progetto formativo costruito con ACI Roma e con il VI Gruppo della Polizia Locale, che l'epidemia da COVID-19 ha repentinamente interrotto. Si tratta di una buona prassi di didattica a distanza che potrà essere estesa anche alle classi della scuola primaria, consentendo di anticipare i programmi di educazione civica, che verranno introdotti dal prossimo anno scolastico, tra i quali rientrerà proprio l'educazione stradale”.

 

 

TOYOTA SVELA IL NUOVO SUV COMPATTO YARIS CROSS

  • Un autentico #SUV che combina l’esperienza #Toyota nelle #auto compatte con la tradizione nei SUV
  • Secondo modello basato sulla piattaforma GA-B di #Toyota, con un design distintivo e prestazioni uniche
  • Un #Prodotto tutto nuovo con una maggiore altezza da terra, una trazione anteriore o integrale intelligente e il più recente sistema #ibrido Toyota
  • Yaris Cross sarà prodotta in Francia nella fabbrica di Valenciennes con volumi annui superiori alle 150.000 unità
  • Yaris Cross sarà introdotta sul mercato a partire dalla metà del 2021

“Presentiamo oggi in anteprima mondiale la nuova Toyota Yaris Cross, un piccolo #SUV, che nasce sulla piattaforma TNGA-B della ‘famiglia Yaris’,combinando tutta l’esperienza #Toyota nelle auto compatte, la tradizione di un brand che ha inventato il concetto di SUV con l’introduzione del RAV4 e l’ibrido Toyota migliore di sempre, frutto di un percorso iniziato oltre 20 anni fa.

La nuova #Toyota #yariscross – ha dichiarato Mariano Autuori, Direttore Marketing di #Toyota Italia - avrà in Italia un ruolo fondamentale perché rafforzerà, con le sue caratteristiche uniche e distintive, l’offensiva di #Prodotto #Toyota nel segmento delle #auto compatte, il più importante del nostro mercato. La nuova #Toyota Yaris Cross sarà commercializzata in Italia a partire da metà del prossimo anno”.

URBAN. #SUV. HYBRID.

Toyota presenta in anteprima mondiale il nuovo #SUV compatto #yariscross, un nuovo pilastro che si aggiunge alla ‘famiglia Yaris’ e che andrà a rafforzare dal prossimo anno la presenza di #Toyota nel segmento delle #auto compatte, il più importante del mercato in Italia.

Nuova #yariscross è frutto di un’ineguagliabile esperienza di #Toyota nella tecnologia ibrida, nel design delle #auto compatte e nella progettazione dei #SUV.TOYOTA YARIS HIBRIDA

È stata #Toyota, leader mondiale nella tecnologia ibrida, a proporre per prima una variante Hybrid nel segmento B: era la Yaris Hybrid del 2012, oggi, il nuovo propulsore #ibrido di quarta generazione di #yariscross offre delle prestazioni ed un’efficienza eccezionali.

Come componente della famiglia Yaris, #yariscross è costruita sulla nuova piattaforma per modelli compatti GA-B di #Toyota e rispecchia pienamente anche il concetto “piccola fuori, grande dentro”, con interni spaziosi e dimensioni esterne compatte, che ha caratterizzato una storia di successo come quella di Yaris in Italia confermata da oltre un milione di unità vendute.

Yaris Cross è anche un #SUV autentico, che beneficia dell’esperienza #Toyota derivata dall’introduzione del concetto di Sport Utility Vehicle 25 anni fa con il RAV4 – oggi il #SUV più venduto al mondo – e più recentemente dalla produzione dell’affascinante ed efficiente C-HR. La posizione di guida rialzata e la disponibilità della trazione integrale intelligente AWD-i rafforzano le sue autentiche credenziali #SUV.

L’arrivo in gamma della #yariscross offre a #Toyota la possibilità di offrire una proposta #SUV che spazia dal segmento B al C fino a quello D. #Toyota prevede di produrre più di 150.000 #yariscross all’anno nello stabilimento TMMF di Onnaing, vicino a Valenciennes in Francia.

Nuovo propulsore ibrido

Yaris Cross beneficia della tecnologia Full Hybrid Electric di quarta generazione Toyota derivato direttamente dai più grandi propulsori di 2.0 e 2.5 litri utilizzati nei nuovi modelli come la Corolla, il C-HR e il RAV4. Il sistema prevede un nuovo motore tre cilindri benzina a Ciclo Atkinson da 1,5 litri progettato con attenzione per ridurre gli attriti interni e le perdite meccaniche e ottimizzare la velocità di combustione. Il risultato è un’elevata coppia a bassi regimi di rotazione del motore e un’eccellente efficienza dei consumi. Il rendimento termico del motore raggiunge il 40%, un valore superiore a quello dei motori Diesel equivalenti e garantisce un forte risparmio di carburante e basse emissioni di CO2.

Il nuovo sistema #ibrido ha una potenza complessiva di 116 CV. Particolare attenzione è stata data all’erogazione della potenza, rendendo il sistema molto reattivo. In termini di efficienza delle emissioni, il modello a trazione anteriore parte da meno di 90 g/km di CO2 e la versione AWD-i meno di 100 g/km*.

*Dati re

Piattaforma #Toyota TNGA-B

Yaris Cross segue la sua sorella a due volumi utilizzando la nuova piattaforma GA-B di #Toyota. Questo assicura un alto livello di rigidità della carrozzeria e un telaio ben bilanciato, rendendo l’auto reattiva e agile. Le qualità dinamiche sono ulteriormente migliorate nel modello #ibrido AWD-i grazie all’utilizzo di un sistema di sospensioni posteriori a doppio braccio oscillante.

SUV #ibrido perfetto per la città

Con la #yariscross, #Toyota ha #Prodotto un vero #SUV in scala ridotta, offrendo ai clienti la posizione di guida rialzata, la praticità e la spaziosità interna che desideravano in un’auto dalle dimensioni compatte che la rendono perfetta per una guida urbana.

Il design evoca le caratteristiche classiche dei #SUV, con un corpo vettura più alto e ruote più grandi che trasmettono forza e carattere.

Yaris Cross ha lo stesso passo di 2.560 mm della Yaris, ma è complessivamente più lunga di 240mm, di cui 60mm di sbalzo anteriore e 180mm di posteriore, garantendo più spazio interno. L’altezza da terra è aumentata di 30mm e il veicolo risulta complessivamente più alto e largo – rispettivamente di 90mm e 20mm.

Trazione integrale intelligenteTOYOTA YARIS

Una delle caratteristiche che contraddistinguono la nuova #yariscross come vero #SUV è la disponibilità di un sistema di trazione integrale intelligente – una caratteristica unica nella sua categoria per un veicolo #ibrido.

L’AWD-i offre una stabilità e una trazione supplementare nella guida di tutti i giorni, in condizioni difficili e su superfici a bassa aderenza. Il sistema elettrico è più compatto e pesa meno delle unità AWD meccaniche, e aiuta la #yariscross Hybrid AWD-i a ottenere migliori consumi di carburante ed emissioni di CO2 rispetto alle sue concorrenti nel segmento B-SUV a trazione integrale.

Sistema avanzato di assistenza alla guida

La base dell’elevata sicurezza della nuova #yariscross è da ricercare nell’utilizzo della piattaforma GA-B, che conferisce alla vettura una carrozzeria eccezionalmente rigida. Con l’intenzione di soddisfare i più alti e rigorosi test indipendenti, beneficerà inoltre dei sistemi di scurezza attiva Toyota Safety Sense e delle funzioni avanzate di assistenza alla guida, contribuendo ad evitare un’ampia gamma di rischi comuni di incidenti attraverso l’informazione al guidatore, i pre-allarmi e, quando necessario, la frenata automatica e l’intervento sullo sterzo.

Nuova #yariscross sarà introdotta sul mercato a partire dalla metà del 2021.

 

NUOVA RENAULT ZOE: THE SOUND OF CHANGE!

Era il 22 aprile 1970 quando 20 milioni di americani scesero in strada, nei campus universitari e nelle piazze, per sollecitare le istituzioni ad affrontare il tema ambientale ed inserirlo tra le priorità dell'agenda politica. I movimenti di quell'anno segnarono l'inizio di un evento che sarebbe stato istituzionalizzato, celebrato ogni anno in quella data, per ricordare la bellezza della Terra e sensibilizzare alla salvaguardia dell'ambiente.

La Giornata della Terra 2020, giunta alla sua cinquantesima edizione, ha quest'anno come focus principale il cambiamento climatico e si inserisce in un momento critico per il nostro pianeta, che si confronta con la pandemia del Coronavirus.

Le strade delle nostre città, dalle metropoli alle piccole cittadine di provincia, sono oggi quasi deserte nelle loro grandi arterie e negli stretti vicoli, scandite da un silenzio inusuale. In questi contesti urbani, pensare all’auto elettrica è istintivo.

Renault, pioniere dei veicoli elettrici, ha creato ZOE otto anni fa e, crescendo, la city car 100% elettrica è diventata la più venduta in Europa (178.405 unità dal lancio nel 2010 a fine 2019). Sempre fedele alla sua anima, nel 2019 è evoluta ulteriormente, per offrire sempre più versatilità, qualità e tecnologie.

Nel 2019 le vendite dei veicoli elettrici del Gruppo nel mondo sono aumentate del 23,5%, con 62.447 unità e, in Europa, ZOE ha visto i suoi volumi crescere del 19,1%, raggiungendo 47.027 unità. Sempre in Europa, dove i veicoli elettrici in car sharing rappresentano un volume di 11.000 veicoli, #renault è leader con 7.800 unità.

A bordo di Nuova #renault ZOE, city car a zero emissioni, potremo di nuovo apprezzare la magnificenza delle nostre città d’arte in lungo e in largo, potendo percorrere fino a ben 395 chilometri grazie alla sua nuova batteria da 52 kWh che spinge così oltre la sua autonomia.

Scorci e squarci di pura bellezza che le città monumentali ci offriranno presto nuovamente allo sguardo e che potremo ammirare nella vita ritrovata delle loro strade, che torneranno ad animarsi e a sprigionare energia.

Con Nuova ZOE potremo presto riscoprire la magia degli angoli più reconditi dei nostri centri storici nella loro essenza: attivando il “B Mode”, l’auto rallenterà in modo accentuato e potremo percorrere in serenità e nel massimo comfort le stradine più strette, senza quasi più bisogno di utilizzare il pedale del freno.

Il nuovo cuore pulsante di ZOE, l’R135, ci metterà a disposizione la sua potenza di 100 kW per aumentare ancor di più il nostro piacere di guida, offrendo accelerazioni e riprese vivaci che ci consentiranno anche di spostarci da una parte all’altra della città, per riabbracciare di nuovo i nostri amici, attraversando agilmente i suoi quartieri, in totale libertà.

Una breve sosta per riassaporare il piacere di un caffè in uno dei bar storici della città, riempire gli occhi con i colori delle sue piazze e lo zampillio vivace delle sue fontane … e la berlina 100% elettrica #renault che rende possibile anche la ricarica in corrente continua, su una colonnina DC da 50 kW recupererà in soli 30 minuti l’energia sufficiente per percorrere altri 150 chilometri ripartendo alla scoperta di altre sorprese che ci riserverà la nostra città rinata.

Durante questo emozionante percorso attraverso l’incanto delle nostre culle di civiltà e la storia che trasuda dai loro edifici storici, potremo goderci comodamente il viaggio a bordo di Nuova ZOE: il posto guida è studiato, infatti, per garantire il comfort massimo al conducente, con un driver display da 10’’ HD sul quale vengono visualizzate tutte le informazioni e i parametri di guida elettrica.

Inoltre, con il sistema multimediale #renault EASY LINK, potremo gestire tante funzioni senza staccare gli occhi dalla strada e, da conducenti iper-connessi, potremo ascoltare e dettare i nostri SMS, navigare nelle nostre applicazioni musicali, podcast e web radio.... mentre i nostri compagni di viaggio potranno godere di una grande abitabilità nella parte posteriore dell’auto, di tanti vani portaoggetti all’interno dell’abitacolo e di un vano portabagagli da 338 litri quando finalmente i lunghi viaggi non saranno più solo un sogno... Allora, grazie a #renault EASY LINK, basterà cercare tramite Google l’indirizzo di una mèta e regalarci una nuova avventura…

Nuova ZOE, perfetta complice, ci consentirà di verificare il livello della batteria e il suo stato di carica, di pianificare la ricarica nelle ore non di punta, avviare o programmare il riscaldamento o la climatizzazione e, prima di partire, l’EV Route Planner ci indicherà l’itinerario con i punti di ricarica più adatti e il tempo di viaggio complessivo.

Un nuovo modo di vivere ci attende ed una nuova mobilità che salvaguardi noi e il nostro pianeta. Con il pensiero alle sensazioni e alle emozioni di un lungo viaggio da rivivere presto, ripartiremo a bordo di Nuova #renault ZOE lasciandoci cullare dalla sua silenziosità, nella cornice festosa della nostra città ritrovata.

Renault ZOE: the sound of change!

#EarthDay

#EasyElectricLife

#ProntiPerRipartire

 Autonomia WLTP (Worldwide Harmonized Light vehicles Test Procedure, ciclo normalizzato): 57% di percorsi urbani, 25% di percorsi peri-urbani, 18% di percorsi su autostrada. Autonomia omologata versione Life R110 con cerchi da 15’’.

 

SEAT AL TEMPO COVID 19SEAT EFFETTUERÀ IL TEST PCR AI SUOI 15.000 DIPENDENTI PERCHÉ POSSANO RIENTRARE AL LAVORO

 

  • Il test è configurato come campione rappresentativo della società e i risultati, anonimi e riservati, costituiranno la base di uno studio scientifico

  • L’azienda riprenderà gradualmente la produzione dal prossimo 27 aprile, realizzando oltre 3.000 test a settimana

  • Le attività in #seat ricominceranno inizialmente con un turno di lavoro e il ritmo di produzione aumenterà nelle settimane a seguire

  • SEAT produce mascherine chirurgiche presso lo stabilimento di MartorellSEAT

Verona, 24/04/2020. #seat riprenderà gradualmente le attività a partire dal 27 aprile. Tra le misure di #salute e sicurezza adottate, ha concordato con i rappresentanti sindacali l’effettuazione del test PCR (polymerase chain reaction) ai suoi 15.000 dipendenti per rilevare eventuali casi di SARS-CoV-2 al fine di garantire la #salute del proprio organico. I test PCR costituiscono infatti il metodo diagnostico più affidabile per l’identificazione del virus COVID-19.

SEAT è la prima azienda in Spagna a effettuare questo tipo di test. In particolare, verranno eseguiti oltre 3.000 test PCR a settimana ai dipendenti delle aree di produzione di #seat Martorell, #seat Barcelona, #seat Componentes e CROS, nonché al gruppo di professionisti dell’azienda, e saranno inoltre estesi ad altre società del Gruppo Volkswagen in Spagna. #seat ha iniziato i test questa mattina presso le tre unità di assistenza CARS (Martorell), #seat Barcelona e #seat Componentes.

Un laboratorio accreditato dal Ministero della #salute e dalla Generalitat de Catalunya analizzerà i test senza che ciò influisca sull’attività di sanità pubblica; il lavoro sarà coordinato dal Servizio Medico di #seat, sotto la supervisione del Dr. Bonaventura Clotet, direttore di IrsiCaixa e membro del comitato scientifico #seat. Questi test fanno parte di un pacchetto completo di misure preventive volte a salvaguardare la #salute e la sicurezza dei dipendenti della casa automobilistica.

Carsten Isensee, Presidente e Vicepresidente Finance e IT di #seat, ha assicurato che “una volta superata la fase più difficile del COVID-19, affrontiamo la prima tappa del ritorno alla normalità senza abbassare la guardia. È essenziale applicare misure di #salute e sicurezza rigorose per garantire che il ritorno al lavoro avvenga in modo completamente sicuro. Con la decisione di #seat di investire nel programma di test PCR, stiamo anche aiutando le autorità sanitarie a comprendere l’entità della pandemia”.

Il Dott. Bonaventura Clotet ha sottolineato che “effettuare i test su tutti i dipendenti è il modo migliore per ridurre al minimo il contagio. Inoltre, da un punto di vista epidemiologico, si tratta di una grande opportunità per arricchire le conoscenze scientifiche in merito al COVID-19, poiché lo staff di #seat costituisce un campione ampio e rappresentativo della società e i risultati del test, trattati in maniera anonima e riservata, costituiranno la base di uno studio scientifico nell’ambito del comitato scientifico della #seat Healthy Company”.

Una ripresa graduale dell’attività

Lunedì prossimo 27 aprile, #seat riprenderà la produzione negli stabilimenti di Martorell, Barcellona e Componentes. Il ritorno all’attività verrà effettuato gradualmente per poter applicare le necessarie misure a tutela di #salute e sicurezza. Allo stesso modo, questa decisione vuole contribuire a riattivare l’occupazione in #seat e nelle società fornitrici per limitare l’impatto economico della crisi sanitaria. Per questo motivo, l’azienda ha contattato i suoi principali fornitori per coordinare il riavvio dell’attività.

Per le settimane del 27 aprile e 4 maggio, in #seat Martorell è previsto un turno di produzione in ciascuna delle tre linee (in cui vengono prodotte #seat Ibiza, Arona, Leon e Audi A1), a circa un terzo della capacità. Complessivamente, in queste prime due settimane la società produrrà circa 325 auto al giorno. A partire dall’11 maggio, ciascuna delle linee lavorerà su due turni, sempre a un terzo del ritmo normale di produzione, consentendo la produzione di circa 650 auto al giorno. #seat prevede di tornare al ritmo di produzione precedente alla crisi nel mese di giugno, in base all’evoluzione del COVID-19 e dei suoi effetti sull’attività commerciale.

Nuove misure di #salute e sicurezza

Il ritorno all’attività verrà effettuato dando priorità alla tutela della #salute e della sicurezza dell’intera forza lavoro. Per fare ciò, #seat ha elaborato un piano per la graduale ripresa dell’attività la cui premessa principale è garantire la protezione di tutti i dipendenti contro il COVID-19; questo comprende informazioni, misure organizzative, preventive e sanitarie, nonché alcune misure specifiche per i lavoratori che possono essere particolarmente a rischio, e indicazioni di chi non dovrebbe andare a lavorare nelle prime fasi.

Nello specifico, #seat ha progettato un preciso protocollo sanitario, in collaborazione con il servizio di prevenzione congiunta per le società del Gruppo Volkswagen in Spagna e i rappresentanti sindacali in base al quale, oltre ai test PCR, le linee di produzione saranno adattate per garantire che tutti i dipendenti possano mantenere la distanza di sicurezza prescritta di due metri e, se le caratteristiche del luogo di lavoro non lo consentono, saranno fornite misure aggiuntive per garantire la #salute e la sicurezza delle persone. Inoltre, tutti i lavoratori riceveranno maschere chirurgiche e avranno a disposizione gel igienizzante, e le strutture saranno accuratamente sanificate prima e dopo ogni turno di produzione.

Finché questo protocollo per proteggere la #salute dei lavoratori resterà in vigore, i livelli di produzione pre-crisi non potranno essere ristabiliti. Per questo motivo, la direzione #seat e i rappresentanti sindacali stanno negoziando un piano di regolamento sull'occupazione temporanea (ERTE) per motivi organizzativi per il personale di produzione. La durata massima di ERTE è di otto settimane, fino a quando la produzione riprenderà con ritmi e volumi precedenti all’inizio della pandemia.

Il personale non direttamente coinvolto nella produzione sarà escluso dall'ERTE. Fino al definitivo ritorno alla normalità, ove possibile, #seat darà la priorità al telelavoro, in particolare per i dipendenti con bambini di età inferiore ai 14 anni. Da metà aprile, i dipendenti non impegnati nella produzione hanno ripreso gradualmente a tornare sul posto di lavoro, rientro che sarà completato nelle prossime settimane.

SEAT, impegnata con la produzione di materiale sanitarioSEAT

In queste ultime settimane caratterizzate dalla mancata produzione a causa del Coronavirus, #seat ha attuato dei provvedimenti e una serie di iniziative per aiutare a mitigare gli effetti della pandemia. L’azienda ha adattato la linea in cui viene realizzato il sotto-telaio di #seat Leon per produrre respiratori di emergenza in risposta alle esigenze sanitarie causate dalla crisi COVID-19. Ne sono state prodotte oltre 600 unità in una settimana, e la produzione è terminata venerdì scorso in seguito al decongestionamento delle Unità di Terapia Intensiva.

Inoltre, in collaborazione con altre società, la casa automobilistica si è impegnata nella produzione di mascherine chirurgiche realizzate con i filtri utilizzati nelle cabine di verniciatura presso lo stabilimento di Martorell. Migliaia di unità sono state prodotte e distribuite finora a ospedali, forze dell'ordine e altre organizzazioni. L’Agenzia spagnola per i medicinali e i prodotti sanitari ha autorizzato temporaneamente l’uso di queste mascherine, fino a quando sussisterà la situazione di emergenza sanitaria derivata dal COVID-19.

TALENT SCOUT MODELS & ARTIST

 

  modelle di alta moda roma e patrizia pierbattista
THE WORLD DE STUDIOPR
CERCA NUOVI VOLTI DI NUOVE
MODELLE/I CASTING
PER INFO
PHONE: +393288862722
CONTACT +393288862722
 
 

STAFF/THE WOGUE.NET

Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy