PUBBLICITA'

patrizia pierbattista e garage italia e hertz e la spiaggina fiat
PUBBLICITA' CHIAMA SUBITO! 3288862722 THE WOGUE.NET STUDIOPR
L'OREAL SUBLIME SUN NEW!!!!!
 NEW ENTRY
 
OFFERTA THE WOGUE.NET PUBBLICITA'
 

Youreporter/Vimeo

you reporter.it/the wogue.net VIMEO THE WOGUE.NET
 
 pintarest patrizia pierbattista the wogue.net patrizia pierbattista tumblr
 blogger thewogue.net  odnoklassniki the wogue.net
reddit logo the wogue.net VKontakte thewogue.net
the wogue.net skyrock.com the wogue.net livejournal

you tube

youtube

THE WOGUE.NET RADIO SPREAKER

 SPREAKER RADIO THE WOGUE.NET

STUDIO PR MARKETING & COMMUNICATIONS ARTS & EVENTS

Instagram
 

      THE WOGUE.NET 

SCARICA LA RIVISTA ! -->      Scarica la rivista!

                                                                                           the wogue.net il blog                                         

 

 

                                 BANDIERA EUROPEA THE WOGUE.NET     BLOGZINE MENSILE XI ANNO. MESE  NOVEMBRE  2019BANDIERA D'ITALIA THE WOGUE.NET

                                                                                                 LA START-UP E SITO D'INFORMAZIONE A CARATTERE GRATUITO  INTERNAZIONALE BLOGZINE NASCE  NEL MADE IN ITALY DA UNA IDEA NEL 2008 DA PATRIZIA PIERBATTISTA & MIRELLA PIERBATTISTA & GIULIANA MATTEUCCI 
                                                                                                                                                                whatsup the wogue.net +393288862722                                                                                        
 
 
Risultati immagini per logo golf people   
                                                                                  
 

LE COCCODRILLATE DI GIULIANA MATTEUCCI DEL MESE DI SETTEMBRE 2019

1 settembre 2019
THE WOGUE.NET
  
LE COCCODRILLATE
DI
GIULIANA MATTEUCCI
SETTEMBRE 2019
donazione the wogue.netdonate now
PER LE VOSTRE COCCODRILLATE POTETE DONARE SU:

PER DONAZIONI:

 

IBAN IT65J0305801604100320249689 A CHEBANCA!

Risultati immagini per giuliana matteucciBy Giuliana Matteucci

redazione.thewogue.net@gmail.comlapostadigiulian@gmail.com

Foto Fonte Internet 

Risultati immagini per nadia toffaItalia. Brescia è deceduta Nadia Toffa (Brescia10 giugno 1979 – Brescia13 agosto 2019) è stata una conduttrice televisiva e giornalista italiana, nota per la partecipazione al programma televisivo di Italia 1 Le Iene.Dopo aver frequentato il Liceo classico Arnaldo a Brescia, si laureò in lettere con percorso storico-artistico all'Università di Firenze.
CONTINUA CON LE COCCODRILLATE...

Risultati immagini per nadia toffa Apparve la prima volta in televisione all'età di 23 anni su Telesanterno, un'emittente televisiva locale. Prima di iniziare il suo percorso con Le Iene, lavorò per quattro anni per Retebrescia. Nel 2009 diventò un'inviata del programma televisivo Le Iene, registrando numerosi servizi. Tra i più celebri si ricordano quelli su presunte truffe compiute da farmacie ai danni del servizio sanitario nazionale (durata tre mesi, dove finì a processo insieme ad altri per presunta diffamazione), sulla proliferazione delle sale slot machine, sullo smaltimento illegale dei rifiuti in Campania per mano della camorra, sul crescente tasso di tumori nel "triangolo della morte" tra Napoli e Caserta e sulla "terra dei veleni" a Crotone.

Risultati immagini per nadia toffaIl 2 aprile 2014 uscì il suo libro Quando il gioco si fa duro sul fenomeno dell'azzardopatia in Italia. Il 15 aprile 2015 vinse il primo premio nella sezione TV del Premio Internazionale Ischia di Giornalismo.Nell'autunno 2015 debuttò alla conduzione con il talk show di Italia 1 Open Space, ideato dai produttori delle Iene, andato in onda in prima serata per quattro puntate. Inoltre dal 2016 affiancò Pif e Geppi Cucciari alla conduzione di Le Iene, nella puntata infrasettimanale. Nell'autunno del 2016 tornò alla conduzione del programma Le Iene, affiancando nella puntata infrasettimanale Matteo Viviani, Andrea Agresti, Paolo Calabresi e Giulio Golia.Risultati immagini per nadia toffa

Dal 16 ottobre 2016 condusse la puntata domenicale, affiancando gli stessi colleghi alla conduzione. Il 21 novembre 2017 presentò un servizio su un presunto pericoloso esperimento nucleare tenuto nascostonel laboratorio del Gran Sasso, servizio smentito e giudicato privo di fondamento dal mondo accademico e da altre fonte. Il 20 febbraio 2018 il comune di Tarantole conferì la cittadinanza onoraria. A giugno 2018 vinse il Premio Luchetta per un reportage, realizzato assieme a Marco Fubini, sulla prostituzione minorilenella periferia di Bari. Da settembre 2018, fino alla penultima puntata della stagione, tornò alla conduzione de Le Iene con Nicola Savino.Risultati immagini per nadia toffa

Il 13 ottobre 2018, ospite del programma televisivo Verissimo, annunciò di essere ancora affetta dal tumore, ricomparso nel marzo dello stesso anno.Il 2 dicembre 2017, durante la preparazione di un servizio a Trieste, ebbe un malore e fu ricoverata all'ospedale di Cattinara; ciò comportò un suo momentaneo allontanamento dalla vita lavorativa. L'11 febbraio 2018, durante il ritorno alla conduzione del programma televisivo di Italia 1 Le Iene, rivelò che l'assenza era dovuta ad un tumore cerebrale Dichiarò anche di aver seguito i protocolli di radioterapia e chemioterapia che le erano stati consigliati, affermando con vigore che non c'era nulla di cui vergognarsi, nemmeno nel dover portare una parruccaRisultati immagini per nadia toffa

Nadia Toffa ha raccontato la malattia sui social e sui media, condividendone l'evoluzione con il pubblico

«Le persone fragili non hanno nessuno che le difende quando vengono bullizzate in rete, la mia reazione vale anche per loro. Ho sentito un dovere, un'emergenza nel rispondere perché sapevo che la popolarità avrebbe dato un'eco maggiore alla mia voce e volevo usare questa eco per chi è lasciato da solo a fare i conti con la malattia. Come si fa a occuparsi della malattia, propria o altrui, e sopportare anche la violenza di chi non capisce e giudica?»

(Nadia Toffa)

È morta la mattina del 13 agosto 2019 presso la "Casa di Cura Domus Salutis" di Brescia, dove era ricoverata da inizio luglio in seguito all'aggravarsi delle sue condizioni di salute A darne l'annuncio è stata la redazione de Le Iene tramite un post su Facebook.Risultati immagini per nadia toffaRisultati immagini per nadia toffa

 

 

 

Risultati immagini per tosi costumistaPiero Tosi (Sesto Fiorentino10 aprile 1927 – Roma10 agosto 2019) è stato un costumista e docente italiano.Risultati immagini per tosi costumistaAllievo di Ottone Rosai, ha dato il meglio di sé con Luchino Visconti, nella prosa (La locandiera), nella lirica (La sonnambulaMacbeth) e nel cinema (SensoRocco e i suoi fratelliLe notti biancheIl gattopardoMorte a Venezia); nonché con altri registi, tra i quali Mauro BologniniVittorio De SicaFederico FelliniLiliana CavaniFranco Zeffirelli e Pier Paolo Pasolini.

Tosi ha operato presso alcune tra le principali sartorie teatrali di prestigio, come quella di Umberto Tirelli.

Per molti anni ha insegnato alla Scuola nazionale di cinema presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, dove dal 1997 al 2000 viene girato il documentario Chiari e morbidi tessuti l'arte di Piero Tosi di Matteo Pedani poi proiettato nella cerimonia degli Oscar alla carriera, nel 2008 il Centro Sperimentale di Cinematografia gli ha dedicato il documentario di Francesco Costabile L'abito e il volto - Incontro con Piero Tosi, vincitore del premio del pubblico al Biografilm Festiva.Risultati immagini per tosi costumistaDal 2009 il Bif&st di Bari conferisce un Premio intitolato a Piero Tosi per il miglior costumista tra i film del festival.Risultati immagini per tosi costumista

Nel 2013 l'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, che assegna annualmente i premi Oscar, ha deciso di conferirgli un premio alla carriera: per l'occasione, la Galleria del costume di Palazzo Pitti ha dedicato una mostra ai suoi costumi di scena.Risultati immagini per tosi costumista

La Mostra si è svolta dal 1º ottobre 2014 all’11 gennaio 2015 presso la Galleria del Costume di Palazzo Pitti. La mostra ha reso omaggio al grande maestro esponendo circa una quindicina di abiti di scena di Piero Tosi. Nell'allestimento sono stati inseriti anche un nucleo di importanti abiti storici provenienti dalla donazione di Umberto Tirelli alla Galleria del Costume nel 1986.Risultati immagini per tosi costumistaRisultati immagini per tosi costumistaCi ha lasciato oggi Piero Tosi, amico di una vita del Maestro e suo collaboratore fin dagli esordi della sua carriera. L’Oscar alla Carriera del 2014 corona una vita di collaborazioni con i più grandi registi del cinema italiano. Sarà seppellito nella tomba di famiglia di Franco Zeffirelli, accanto al Maestro e a Anna Anni, suoi amici di sempre dai tempi dell’Istituto d’Arte di Porta Romana.Piero Tosi con Umberto Tirelli. Risultati immagini per tosi costumista

 
 Risultati immagini per borbonese giovanna Nel moda è  lutto per la perdita di Giovanna Borbonese. E' morta ieri all'età di 56 anni.  Figlia ed erede di Umberto Borbonese, stilista torinese che negli anni Cinquanta lanciò il celebre marchio di borse in occhio di pernice. Laureata in architettura, iniziò a lavorare da ragazza nell'azienda del padre, aveva ereditato la grande creatività ed il gusto per il bello ed eleganza. Giovanna Borbonese è venuta  a mancare forse  da una grave  malattia. A Torino, il Piemonte la donna ha gestito il negozio del marchio, famoso nel mondo. Nei suoi ultimi anni di vita Giovanna averva creato  e disegnato una linea di cornici e oggetti preziosi per la casa. Marchio storico della pellettiera, fondato a Torino nel 1910, Borbonese è conosciuto per le borse,  quelle in camoscio ‘occhio di pernice’. “All’inizio della mia avventura in Borbonese ho incontrato la proprietà – aveva raccontato il presidente Giuseppe Di Nuccio ad Affari Italiani – e si parlò pure dell’opzione vendita del marchio all’estero. Un pensiero subito cancellato perché, dopo un innamoramento professionale, abbiamo insieme deciso di portare avanti la bellissima sfida tutta italiana che ora ci sta dando soddisfazioni”.Risultati immagini per borbonese giovanna
 
 

Risultati immagini per gimondi feliceFelice Gimondi (Sedrina, 29 settembre 1942 – Giardini-Naxos, 16 agosto 2019) è stato un ciclista su strada, pistard e dirigente sportivo italiano.

Professionista dal 1965 al 1979, è stato un campione completo, capace di tenere sul passo, di vincere in salita, a cronometro e anche in volata.È uno dei sette corridoriad aver vinto tutti e tre i grandi Giri, cioè Giro d'Italia (per tre volte, nel 1967, 1969 e 1976), Tour de France (nel 1965) e Vuelta a España (nel 1968). Tra le corse di un giorno si aggiudicò un campionato del mondo su strada (nel 1973) e alcune classiche monumento: una Parigi-Roubaix, una Milano-Sanremo e due Giri di Lombardia. Suo è il record di podi al Giro d'Italia, 9, dove ottenne anche sette vittorie di tappa.Risultati immagini per gimondi felice

Nonostante la sua carriera sia coincisa in gran parte con quella del "cannibale" Eddy Merckx, è stato in grado di ottenere numerosi successi; rispetto al belga ha avuto anche una maggiore longevità ad alti livelli, avendo iniziato a vincere prima, al Tour de France 1965, e terminato dopo, con il successo al Giro d'Italia 1976.Ottenne complessivamente 118 vittorie tra i professionisti.Nato a Sedrina, in provincia di Bergamo, cominciò a gareggiare nel ciclismo nel 1959, da allievo, ottenendo la prima vittoria il 1º maggio 1960, nella Bergamo-Celana. Nel 1962 passò nella categoria dilettanti: in tre stagioni riuscì ad aggiudicarsi sedici corse, fra cui il Tour de l'Avenir nel 1964; nello stesso anno rappresentò anche l'Italia ai Giochi olimpici di Tokyo, classificandosi trentatreesimo nella prova su strada vinta dal connazionale Mario Zanin.Risultati immagini per gimondi felice

Debuttò tra i professionisti all'inizio del 1965 con la Salvarani di Luciano Pezzi, squadra in cui rimase fino alla fine della stagione 1972. La sua carriera da professionista iniziò subito con il secondo posto alla Freccia Vallone e il terzo al Giro d'Italia, vinto dal compagno di squadra Vittorio Adorni. In luglio partecipò quindi al Tour de France in sostituzione del gregario Battista Babini, con l'obiettivo di aiutare il suo capitano Adorni: in quella corsa colse invece una prestigiosa vittoria finale, vestendo ininterrottamente già dopo la terza tappa (eccetto che per due giorni) la maglia gialla di leader, e diventando in tal modo il quinto italiano capace di vincere la Grande Boucle. In quel Tour vinse la terza frazione, con arrivo a Rouen, seppe resistere agli attacchi di Raymond Poulidor sul Mont Ventoux e nelle altre tappe di montagna, e si impose quindi nelle ultime due prove a cronometro, quella in salita al Mont Revard e quella finale a Parigi.Dopo il ritiro fu direttore sportivo della Gewiss-Bianchi nel 1988, e successivamente, nel 2000, presidente della Mercatone Uno-Albacom, la squadra di Marco Pantani. È stato anche assicuratore e titolare dell'Agenzia Assicurazioni Milano, e responsabile dell'attività sportiva (oltre che consulente del reparto corse) per la Bianchi, storica azienda milanese di biciclette. Dal 1996 in suo onore si tiene, in provincia di Bergamo, la Granfondo internazionale Felice Gimondi, patrocinata da Bianchi.Risultati immagini per gimondi felice

Per l'essersi spesso piazzato alle spalle di Eddy Merckx, è stato a volte soprannominato "l'eterno secondo", ma questa affermazione è stata poi cancellata nel tempo, grazie alle tante vittorie nella sua lunga carriera, di cui alcune proprio davanti al "cannibale" Eddy Merckx. In ogni caso, gli si deve indubbiamente riconoscere di essere stato uno dei più tenaci avversari del belga, insieme con Luis Ocaña e José Manuel Fuente. Ai suoi epici duelli Risultati immagini per gimondi felicecon Merckx sono dedicate le canzoni Gimondi e il cannibale di Enrico Ruggeri e Sono Felice di Elio e le Storie Tese.

Gianni Brera, che ne descrisse le imprese, coniò per lui i soprannomi Felix de Mondi e Nuvola Rossa. Lo stesso Gimondi ammise di aver capito troppo tardi che Merckx è stato più forte di lui, fu nel Giro di Catalogna del 1968, quando Merckx vinse l'ultima cronometro, specialità di Gimondi.Risultati immagini per gimondi felice

È deceduto verso le ore 18 del 16 agosto 2019, all'età di 76 anni, per un improvviso arresto cardiaco, mentre nuotava in vacanza a Giardini-NaxosRisultati immagini per gimondi felice funerale

 

 

Risultati immagini per ida colucciNata a Roma da famiglia originaria di Sant'Angelo all'Esca, iniziò la sua carriera presso l'agenzia di stampa Asca. In seguito lavorò per Nuova Ecologia e Legambiente. Fece il suo ingresso in Rai nel 1991, al Giornale Radio, per passare poi al Tg2, di cui divenne inviata nel 2005 (e dal 2009 al 2016 ne fu anche vicedirettrice). Il 4 agosto 2016 fu nominata direttrice del telegiornale della seconda rete Rai dall'amministratore delegato Antonio Campo Dall'Orto. Il 31 ottobre 2018 fu sostituita alla direzione del Tg2 da Gennaro Sangiuliano, nominato lo stesso giorno dal Cda della Rai, su proposta dell'Amministratore Delegato Fabrizio Salini.Risultati immagini per ida colucci

Ida Colucci è morta il 19 agosto 2019 dopo una lunga lotta contro un tumore, tre giorni prima del suo cinquantanovesimo compleanno.Risultati immagini per ida colucci

 

 

Risultati immagini per CARLO DELLE PIANEItalia. Lazio. Roma è deceduto l'attore Carlo Delle Piane (nato a Roma, 2 febbraio 1936 – Roma, 23 agosto 2019) è stato un attore italiano.

Nel corso della sua carriera ha lavorato con alcuni dei più importanti attori e registi come Totò, Eduardo De Filippo, Alberto Sordi, Roman PolaƄski, Vittorio De Sica, Vittorio Gassman, Steno, Mario Monicelli, Sergio Corbucci, Aldo Fabrizi e Pupi Avati.

Egli nacque a Roma, in piazza Campo de' Fiori, il 2 febbraio 1936, secondogenito dei tre figli di Francesco Delle Piane, un sarto originario di Casoli di Atri, frazione di Atri (in provincia di Teramo), e di Olga Rossi, una casalinga romana.Debuttò nel mondo dello spettacolo nel 1948, quando venne scelto da Vittorio De Sica e Duilio Coletti per interpretare il ruolo di Garoffi nel film Cuore, selezionato durante una serie di provini in giro per le scuole. Delle Piane considerava questa esperienza cinematografica un avvenimento unico; nel 1950, tuttavia, fu chiamato per partecipare al suo secondo film, Domani è troppo tardi, del regista francese Léonide Moguy.Risultati immagini per CARLO DELLE PIANE

Ancora giovanissimo, nel 1951 fu scelto da Steno e Mario Monicelli per affiancare Aldo Fabrizi e Totò in Guardie e ladri, con i quali successivamente lavorò in altri film.Nel 1954 è la volta di Un americano a Roma, dove interpreta Romolo Pellacchioni detto "Cicalone", l'amico di Nando Mericoni, interpretato da Alberto Sordi. Il particolare aspetto del suo viso e le innate capacità interpretative, figlie del talento e non di studi specifici,lo portarono a ricoprire ruoli in alcuni dei più importanti film girati in quegli anni. Negli anni sessanta portò in tournée, con tappa a Toronto, lo spettacolo Rugantino con Nino Manfredi, interpretando Bojetto, il figlio di Mastro Titta, interpretato da Aldo Fabrizi.Nel 1968 recitò nel proprio unico film giallo d'azione, Scacco internazionale di Giuseppe Rosati, ma la sua parte fu poi esclusa in fase di montaggio.Risultati immagini per CARLO DELLE PIANE

Nel 1973 ebbe un incidente automobilistico e rimase in coma per più di un mese.Si riprese lavorativamente anche grazie all'incontro con il regista Pupi Avati, che ne capì le doti drammatiche e lo scelse per il film Tutti defunti... tranne i morti, che portò Delle Piane a un importante mutamento professionale, mostrandone le qualità interpretative anche in ruoli drammatici: particolarmente riuscito quello dell'avvocato Santelia in Regalo di Natale e La rivincita di Natale. Proprio grazie all'interpretazione in Regalo di Natale, Delle Piane si aggiudicò nel 1986 la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile alla 43ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Tra gli altri ruoli, quello del professore innamorato della bella collega del liceo, in Una gita scolastica (1983), film per il quale venne premiato nel 1984 col Nastro d'argento (migliore attore), col Globo d'oro (miglior attore rivelazione) e col Premio Pasinetti (miglior attore). Negli anni successivi molte furono le sue partecipazioni a opere del regista bolognese. Nel 1997 interpretò e diresse il suo unico film da regista, Ti amo Maria.Risultati immagini per CARLO DELLE PIANE

Sempre schivo e riservato, nel 2006 ha inciso un disco intitolato Bambini, scritto da Massimo Bizzarri e Giuseppe Marcucci, arrangiato da Massimo Bizzarri, di cui parte dei proventi sono stati devoluti a un'associazione umanitaria. Nel 2008 è stato protagonista, assieme a Stefania Sandrelli, del cortometraggio Ogni giorno, diretto da Francesco Felli, sul tema dell'Alzheimer, prodotto da Sky e dalla Federazione Alzheimer Italia. Per il teatro scrive e dirige insieme a Giuseppe Aquino l'opera intitolata Io, Anna e Napoli, la cui prima viene rappresentata al Teatro San Ferdinando di Napoli il 23 aprile 2010.Nel 2012 interpreta un ex partigiano nel film Linea gotica, opera prima di Stefano Giulidori.Risultati immagini per CARLO DELLE PIANE

Il 16 maggio 2013 si sposa con la cantante Anna Crispino. Nella serata di venerdì 9 gennaio 2015 viene ricoverato d'urgenza al Policlinico Gemelli di Roma per un malore di carattere neurologico. Salvato dall'intervento tempestivo della moglie, il 20 gennaio viene dimesso completamente ristabilito Nel maggio dello stesso anno è ospite del Valdarno Cinema Festival. Nell'ottobre 2015 è ospite della trasmissione I fatti vostri, ripercorrendo la propria carriera. Nel 2017 è protagonistadel film Chi salverà le rose? di Cesare Furesi, dove riveste nuovamente i panni dell'avvocato Santelia, già interpretato in Regalo di Natale di Pupi Avati, insieme a Lando BuzzancaPhilippe Leroy e Caterina Murino Per tale interpretazione è candidato come migliore attore al Globo d'oro. Nel mese di luglio del 2017 ad Alghero (provincia di Sassari) gli è stato assegnato il premio alla carriera nel corso della 17ª edizione del Grand Prix Corallo Città di Alghero. L'11 ottobre 2017 è stato omaggiato a Bologna con il premio alla carriera La farfalla di ferro.

Delle Piane è morto a Roma il 23 agosto 2019. I funerali il lunedì  26 agosto a Roma.la notizia tramite il social Facebook , data dalla moglie ai giornalisti e ai tanti ammiratori e amici  «Per portare un ultimo saluto al mio amato Carlo, comunico a tutti che la camera ardente sarà allestita presso il Policlinico Agostino Gemelli il prossimo lunedì 26 agosto, dalle ore 11,30 alle ore 14, mentre le esequie si svolgeranno lo stesso giorno alle ore 15,00 presso la Chiesa degli Artisti in piazza del Popolo a Roma». Lo scrive Anna Crispino, moglie del grande attore che si era spento il 23 agosto  a Roma su Facebook.

Risultati immagini per alfiero alfieriItalia,Roma è deceduto l'attore Alfiero  Alfieri , ricoverato all'ospedale GEMELLI di Roma, all 'età di 78 , attore di teatro e cinema , apprezzato da Carlo Verdone che lo volle al film "Viaggio di nozze " ,il sacerdote che sposava  la coppia .È morto al policlinico «Gemelli» di Roma, Alfiero Alfieri, 78enne attore dialettale romano allievo di Aldo Fabrizi ed indimenticabile spalla di Carlo Verdone. Alfieri è stato il sacerdote di «Bianco, Rosso e Verdone» e «Viaggi di nozze».Risultati immagini per alfiero alfieri

 

egli era noto per pieces teatrale Il Marchese del Grillo

Sono note al pubblico capitolino - e non - le sue versioni de «Il malato immaginario» di Moliere e de «Il Marchese del Grillo», oltre a varie commedie originali. Sposato con Lina Greco lascia i tre figli, Eleonora, Monica e Andrea.

TALENT SCOUT MODELS & ARTIST

 

  modelle di alta moda roma e patrizia pierbattista
THE WORLD DE STUDIOPR
CERCA NUOVI VOLTI DI NUOVE
MODELLE/I CASTING
PER INFO
PHONE: +393288862722
CONTACT +393288862722
 
 

STAFF/THE WOGUE.NET

Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy