PUBBLICITA'

patrizia pierbattista e garage italia e hertz e la spiaggina fiat
PUBBLICITA' CHIAMA SUBITO! 3288862722 THE WOGUE.NET STUDIOPR
L'OREAL SUBLIME SUN NEW!!!!!
 NEW ENTRY
 
OFFERTA THE WOGUE.NET PUBBLICITA'
 

Youreporter/Vimeo

you reporter.it/the wogue.net VIMEO THE WOGUE.NET
 
 pintarest patrizia pierbattista the wogue.net patrizia pierbattista tumblr
 blogger thewogue.net  odnoklassniki the wogue.net
reddit logo the wogue.net VKontakte thewogue.net
the wogue.net skyrock.com the wogue.net livejournal

you tube

youtube

THE WOGUE.NET RADIO SPREAKER

 SPREAKER RADIO THE WOGUE.NET

STUDIO PR MARKETING & COMMUNICATIONS ARTS & EVENTS

Instagram
 

      THE WOGUE.NET La Sponda

SCARICA LA RIVISTA ! -->      Scarica la rivista!

                                                                                           the wogue.net il blog                                         

 

 

                                 BANDIERA EUROPEA THE WOGUE.NET     BLOGZINE MENSILE XI ANNO. MESE  LUGLIO 2019BANDIERA D'ITALIA THE WOGUE.NET

                                                                                                 LA START-UP E SITO D'INFORMAZIONE A CARATTERE GRATUITO  INTERNAZIONALE BLOGZINE NASCE  NEL MADE IN ITALY DA UNA IDEA NEL 2008 DA PATRIZIA PIERBATTISTA & MIRELLA PIERBATTISTA & GIULIANA MATTEUCCI 
                                                                                                                                                                whatsup the wogue.net +393288862722                                                                                        
 
 
Risultati immagini per logo golf people   motori 360 TONY COLOMBA  Risultati immagini per nikon nital italia
                                                                                  
 

LE COCCODRILLATE DE GIULIANA MATTEUCCI

1 febbraio 2016
THE WOGUE.NET
 

LE COCCODRILLATE

DI 

GIULIANA MATTEUCCI

donazione the wogue.netdonate now
PER LE VOSTRE COCCODRILLATE POTETE DONARE SU:

PER DONAZIONI:

 

IBAN IT65J0305801604100320249689 A CHEBANCA!

 

 

Risultati immagini per giuliana matteucciBy Giuliana Matteucci

lapostadigiuliana@gmail.comlapostadigiulian@gmail.com

Foto Fonte Internet

Risultati immagini per silvana pampanini filmSilvana Pampanini (Roma, 25 settembre 1925 – Roma, 6 gennaio 2016[1]) è stata un'attrice cinematografica italiana che ha goduto di una grande notorietà negli anni cinquanta. Risultati immagini per silvana pampanini filmDi famiglia veneta trapiantata a Roma da tre generazioni, si diplomò all'istituto magistrale e al conservatorio musicale di Santa Cecilia. Era ancora una studentessa quando si iscrisse al concorso di Miss Italia rilanciato a Stresa nel settembre del 1946 dopo la pausa bellica: nonostante la vittoria ufficiale di Rossana Martini le vivaci proteste del pubblico determinarono l'assegnazione del premio "ex aequo" anche a Silvana.Questo concorso di bellezza la lanciò nel mondo del cinema: la Pampanini iniziò la carriera come interprete di pellicole musicali e acquisì una popolarità crescente tramite i settimanali illustrati e i cinegiornali. 

CONTINUA CON LE COCCODRILLATE....

 

Risultati immagini per silvana pampanini filmSuo padre, inizialmente contrario alla carriera della figlia come attrice, lasciò il proprio lavoro e divenne il suo abile agente.Nella prima metà degli anni cinquanta,Risultati immagini per silvana pampanini film poco prima che Sophia Loren e Gina Lollobrigidaraggiungessero una grande notorietà, per una breve stagione la Pampanini fu il simbolo più rappresentativo della bellezza italiana a livello mondiale, assieme a Lucia Bosè e Silvana Mangano. Grazie alla sua solida preparazione musicale nel decennio 1947/1957 fu ingaggiata anche per registrare, su dischi in vinile a 78 e 45 giri, numerose canzoni che non sono mai state ripubblicate su supporti più moderni. Silvana Pampanini ritratta accanto a Totò foto.Risultati immagini per 47 morto che parla

Sul grande schermo la Pampanini apparve, spesso doppiata nella voce ma non nel canto, accanto a tutti i migliori attori italiani del dopoguerra: Totò, Peppino De Filippo, Alberto Sordi, Vittorio De Sica, Marcello Mastroianni, Nino Manfredi,Vittorio Gassman, Walter Chiari, Amedeo Nazzari, Renato Rascel, Raf Vallone, Nino Taranto, Massimo Girotti, Ugo Tognazzi, Carlo Dapporto, Paolo Stoppa, Rossano Brazzi,Massimo Serato, Folco Lulli, Aroldo Tieri, Carlo Campanini,Tino Scotti. Fra i partner stranieri: Jean Gabin, Henri Vidal,Jean-Pierre Aumont, Raymond Pellegrin, Pierre Brasseur, Pedro Armendáriz e perfino Buster Keaton.Risultati immagini per silvana pampanini filmRisultati immagini per silvana pampanini film

Risultati immagini per pierre boulezMorto Pierre Boulez, il celebre direttore d orchestra aveva 90 anni. Il celebre direttore d orchestra, saggista e compositore francese Pierre Boulez è morto all' età di 90 anni. Un portavoce della Paris Philarmonic ha confermato la scomparsa a celebre direttore d'orchestra, saggista e compositore francese Pierre Boulez è morto all'età di 90 anni,confermando la scomparsa a Baden Baden in Germania. Nato a Montbrison, nella sua lunga carriera ha guidato la New York Philarmonic Orchestra.Risultati immagini per pierre boulez
«Per tutti quelli che l'hanno incrociato e hanno potuto apprezzare la sua energia creativa, la sua esigenza artistica, la sua disponbilità e la sua generosità, la sua presenza resterà viva e intensa», scrivono i familiari in una nota diffusa dalla Philharmonie di Parigi, il nuovo teatro sinfonico di cui fu tra i grandi ispiratori. Boulez, i cui brani sono stati suonati da orchestre di tutto il mondo, è una delle figure più apprezzate della musica contemporanea. Teorico e pedagogo della musica, ha sempre militato per l'inserimento di brani di compositori 'nuovi' nei programmi dei grandi teatri. Negli anni Sessanta e Settanta ha diretto in sequenza l'orchestra di Cleveland, l'orchestra sinfonica della Bbc e la Filarmonica di New York, sempre con il suo stile inconfondibile e senza bacchetta. Dai primi anni Sessanta aveva lasciato la Francia per la Germania, in polemica con un mondo musicale cje giudicava troppo conservatore.
Risultati immagini per pierre boulez
Era però a più riprese tornato in patria, soprattutto per lavorare alla creazione di istituzioni legate alla divulgazione musicale: l'Istituto di ricerca e di coordinamento acustico-musicale (Ircam), fondato nel 1974 per volere dell'allora presidente Georges Pompidou, la Cité de la musique di Parigi e la citata Philharmonie, inaugurata un anno fa, quando Boulez era già molto malato.
Risultati immagini per pierre boulez 

Risultati immagini per david bowieDavid Bowie, pseudonimo di David Robert Jones (Londra, 8 gennaio 1947 – 10 gennaio 2016[2]), è stato un cantautore,polistrumentista, attore, compositore e produttore discografico britannico.Attivo dalla metà degli anni sessanta, Bowie ha attraversato cinque decenni di musica rock, reinventando nel tempo il suo stile e la sua immagine e creando numerosi alter ego, come Ziggy Stardust, Halloween Jack, Nathan Adler e The Thin White Duke (noto in Italia come il "Duca Bianco"). Dal folk acustico all'elettronica, passando attraverso il glam rock, il soule il krautrock, David Bowie ha lasciato tracce che hanno influenzato molti artisti.Risultati immagini per david bowie
Come attore, dopo alcune piccole apparizioni, ha avuto un ottimo successo nel 1976 come protagonista del film di fantascienza L'uomo che cadde sulla Terra di Nicolas Roeg. Tra le sue interpretazioni più note si ricordano Furyo (Merry Christmas Mr. Lawrence) di Nagisa Oshima del 1983, Absolute Beginners e Labyrinth del 1986, e Basquiat di Julian Schnabel del 1996, nel quale interpreta il ruolo di Andy Warhol. Dal 1992 Bowie era sposato con la top model somala Iman Mohamed Abdulmajid, da cui ebbe una figlia, Alexandria Zahra (nata nel 2000). La coppia aveva anche un figlio ciascuno da matrimoni precedenti: Duncan Zowie Haywood (nato nel 1971dal precedente matrimonio di Bowie con Mary Angela Barnett) e Zulekha (nata dal precedente matrimonio di Iman). Nel2008 è stato inserito al 23º posto nella lista dei 100 migliori cantanti secondo Rolling Stone[3], e tra le sue migliori "tracce vocali" ci sono Life on Mars?, Space Oddity, Starman ed "Heroes". Nel 2007 è indicato dalla rivista Forbes come il quarto cantante più ricco del mondo.Risultati immagini per david bowie
Al ritmo di un disco all'anno, Bowie per parecchi anni nel bene e nel male non si è mai limitato a creare un "marchio Bowie" uguale a se stesso e rassicurante: dalle nostalgie beat con Pin Ups, agli incubi orwelliani di Diamond Dogs, al R&B bianco con Station to Station e Young Americans, all'electro pop intellettuale che, secondo molti critici, costituirà la fase più creativa della sua carriera fra il 1977 e il 1979, con la cosiddetta "trilogia berlinese" di Low, "Heroes" e Lodger, album in realtà (salvo il secondo) realizzati solo parzialmente a Berlino, ma comunque fortemente influenzati dalle contaminazioni tra rock ed elettronica di cui erano maestri i Kraftwerk e i Neu!, gruppi entrambi tedeschi.Risultati immagini per david bowie 2015
Decisive le collaborazioni con Brian Eno, altro reduce dal glam rock dei primi settanta con i Roxy Music del dandy BryanRisultati immagini per david bowie 2015Risultati immagini per david bowie 2015

Risultati immagini per piton attoreAlan Rickman nasce il 21 febbraio 1946 ad HammersmithLondra, da una famiglia operaia. Sua madre, Margaret Doreen Rose era una casalinga di origini gallesi e di religione metodista, mentre suo padre Bernard Rickman era un operaio cattolico irlandese. Ha un fratello maggiore, un fratello e una sorella minore. Suo padre morì quando Alan aveva solo 8 anni lasciando sua madre sola ad allevare quattro figli. La madre si sposò nuovamente ma divorziò dopo 3 anni.Risultati immagini per piton attore

Rickman, da bambino, si dimostra un ottimo pittore a tempera ed ha un'eccellente grafia e vince una borsa di studio alla Latymer Upper School di Londra, dove comincia a farsi coinvolgere nella recitazione. Nonostante la sua passione per quest'arte, dopo il diploma si iscrive alla Chelsea College of Art and Design e comincia la sua strada per diventare un grafico designer, che considera oltretutto un lavoro più stabile dell'attore. «La scuola di recitazione», dice, «non era considerata sensata a diciott'anni».Risultati immagini per piton attore

Vince una borsa di studio per la Royal Academy of Dramatic Art (RADA) che frequenta dal 1972 al 1974. In questo tempo, studia Shakespeare e divide la scena con attori del calibro di Nigel Hawthorne e Sir Ralph Richardson. In questo periodo vince premi come l'Emile Littler Prize, il Forbes Robertson Prize e il Bancroft Gold Medal.Risultati immagini per piton attore

Da allora è diventato uno degli attori britannici più illustri anche per la sua straordinaria versatilità e per la sua straordinaria eleganza recitativa. Debutto. Dopo essersi laureato al RADA, Alan Rickman lavora a lungo nel vario repertorio britannico e con vari gruppi di teatro sperimentale su produzioni come The Seagull e Snoo Wilson's The Grass Widow al Royal Court Theatre. È apparso tre volte al Festival Internazionale di Edimburgo. Nel 1978 si esibisce con la Corte Drama Group dove mette in scena Romeo e Giulietta di Shakespeare e Uno sguardo dal ponte ("A View from the Bridge") di Arthur Miller. In contemporanea alla Royal Shakespeare Company (RSC), si cimenta in altre interpretazioni shakespeariane come in Come vi piace.Risultati immagini per RICHMAN PITON

In teatro, recita nelle più prestigiose compagnie inglesi, lavorando in molte produzioni diverse: con la "Library Theatre Company" di Manchester fece esperienza di commedie leggere e farse come Babes in the Wood, Lock Up Your Daughterse There's a Girl in My Soup. È stato il Re Ratto in Dick Whittington a Bristol, e Sherlock Holmes a Birmingham.Risultati immagini per RICKMAN ALANRisultati immagini per RICKMAN ALAN

Prende il ruolo principale maschile che porterà la RSC a produrre la versione teatrale de Le relazioni pericolose, diretto da Christopher Hampton. Lo spettacolo va oltre oceano e viene rappresentato a Broadway nel 1986, riscuotendo un grande successo e vale anche una nomination ai Tony Award a Rickman per la sua interpretazione del visconte Valmont. Mentre frequenta la RSC, condivide la casa con un altro membro della compagnia, Ruby Wax. Rickman la indirizza per la commedia e dirige per lei alcuni dei suoi show di successo.Risultati immagini per RICKMAN ALAN

Per il pubblico televisivo divenne famoso come il Reverendo Slope per l'adattamento di Barchester Towers andato in onda sulla BBC nel 1980, creando un certo scompiglio nelle fans e attirando su di sé l'attenzione particolare del pubblico femminile.

Interpreta a teatro il ruolo di Antonio accanto ad Helen Mirren, che interpreta Cleopatra, al Royal National Theatre e nella produzione del Riverside Studio di Amleto nel 1991, diretto da Robert Sturua. Nella compagnia rimane però solo un anno, in quanto trovava l'ambiente troppo limitante e tradizionalista. Nel 1995 dirige la versione teatrale al Teatro Almeida di Londra de L'ospite d'inverno e l'anno dopo, dirige anche la versione cinematografica che ottiene ottime critiche grazie anche all'interpretazione delle due attrici Phyllida Law e Emma Thompson, madre e figlia nella vita reale oltre che nel film.

Cinema e musica. Alan Rickman al Tribeca Film Festival 2007Risultati immagini per RICKMAN ALAN

Nel 1988 viene scelto da John McTiernan e vola ad Hollywood per il ruolo del pericoloso terrorista tedesco Hans Gruber in Trappola di cristallo, primo episodio della saga di Die Hard con protagonista Bruce Willis. Il suo personaggio comparirà anche in alcune sequenze del terzo capitolo, Die Hard - Duri a morire.Risultati immagini per RICKMAN ALAN

Nel 1989 gira insieme a Susan Sarandon Un detective... Particolare (the January man) e nel 1991 diventa lo Sceriffo di Nottingham in Robin Hood - Principe dei ladri, accanto a Kevin Costner, per il quale si aggiudica un BAFTA.

Questo personaggio gli vale la possibilità di farsi conoscere al vasto pubblico proprio per la sua capacità a ricoprire ruoli da cattivo. Pare che Costner fece tagliare molte scene di Rickman per paura che l'intensità del personaggio dello Sceriffo di Nottingham oscurasse la sua. Sempre in Robin Hood, Rickman apporta delle modifiche al copione improvvisando scene che poi il regista decise di lasciare perché molto divertenti, come ad esempio il momento in cui, con le gambe, apre quelle di Lady Marian (Mary Elizabeth Mastrantonio) durante la celebrazione del loro matrimonio. Sempre nel 1991 gira Close My Eyes, accanto a Clive Owen.Risultati immagini per RICKMAN ALAN

Rickman dimostra di avere anche capacità recitative per la commedia, apparendo in film come Galaxy Quest (1999), Dogma e Love Actually (2003). Nel 1995, recita accanto aHugh Grant in Un'avventura terribilmente complicata di Mike Newell che gli vale qualche soddisfazione in patria. Nello stesso anno, Rickman rifiutò di impersonare Alec Trevelyan (affidato poi a Sean Bean) nel film di James BondAgente 007 - GoldenEye.Risultati immagini per RICKMAN ALAN

Nel 1996 ricopre il ruolo di Primo Ministro e presidente Éamon de Valera nel film Michael Collins, al fianco di Liam Neeson. Contemporaneamente, ricopre ruoli romantici in pellicole inglesi quali il colonnello Brandon in Ragione e Sentimento di Ang Lee e il fantasma Jamie in Trulymadlydeeply di Anthony Minghella. Vince un Golden Globe e un Emmy nel 1996 per la sua intensa interpretazione nel film TV Rasputin: Dark Servant of Destiny e riceve un'altra nomination agli Emmy per il ruolo del Dr. Alfred Blalock in Medici per la vita, nel 2004.

Nel 2000 partecipa al video musicale dei Texas, del brano intitolato In Demand, premiato tra l'altro all'European MTV dello stesso anno. Nel video, Alan Rickman e Sharleen Spiteri (la cantante dei Texas) danzano un sensuale tango e il videoclip fu nominato come miglior video britannico al Brit Awards. Spiteri, in seguito, dichiarò che la scelta di Alan fu dettata dal fatto che «Ho pensato che doveva essere qualcuno credibile, qualcuno che mi avrebbe tolto il cappotto per tirare fuori il tango che è in me, quindi ho pensato ad Alan Rickman!»

Nel 2001 è il protagonista del film indipendente di Mike Binder The Search for John Gissing ricoprendo un ruolo ricco di ilarità, dando al personaggio la sua spiccata eleganza e facendo trasparire il suo marcato senso dell'umorismo. Il film vince come miglior film indipendente al Sarasota Film Festival quello stesso anno. Dal 2001 ricopre il ruolo dell'insegnante di pozioni Severus Piton nella trasposizione cinematografica della saga di Harry Potter. Originariamente, per il ruolo di Piton era stato scelto Tim Roth, che però rifiutò. Alan Rickman ha presentato sul palcoscenico teatrale la commedia romantica di Noel Coward Private Lives, che venne trasferita a Broadway dopo il successo ottenuto al Teatro Albery di Londra e che si concluse nel 2002. Questa produzione vinse un Tony Award. Rickman è uno dei vari artisti che recita sonetti di Shakespeare nel CD When Love Speaks, realizzato nel 2002.

Nel 2003, come riconoscimento alla sua classe, ai suoi sforzi e alla sua bravura diventa il vicepresidente della RADA. Partecipa anche a diverse opere musicali ricoprendo il ruolo del Maestro di Cerimonia, annunciando i vari strumenti nelTubular Bells Part II di Mike Oldfield e in un brano del cantautore inglese Adam Leonard. Nel 2005 presta la sua voce al robot Marvin nel film Guida galattica per autostoppisti. Sempre nel 2005 dirige My Name is Rachel Corrie al Royal Court Theatre di Londra vincendo il Theatre Goers' Choice Awards come miglior regia. Si basa sulla vita di Rachel Corrie, una ragazza americana di 23 anni che fu uccisa il 16 maggio del 2003 dai bulldozer israeliani a Gaza. Fu riproposta al West End's Playhouse Theatre di Londra da marzo a maggio del 2006 e contemporaneamente al Galway Arts Festival e al Festival di Edimburgo nel 2006.Risultati immagini per RICKMAN ALAN

Nel 2006, Rickman è occupato nel girare Snow Cake (mai uscito in Italia) accanto alle attrici Sigourney Weaver (con la quale ha già lavorato in [[Galaxy Quest]]) e Carrie-Anne Moss, debuttando con questo film al Film Festival Internazionale di Berlino (Berlinale). Lo stesso anno recita accanto a Dustin Hoffman in Profumo - Storia di un assassino, diretto da Tom Tykwer. Nel 2007 recita in Nobel Son dove interpreta il vincitore di un Premio Nobel per la chimica con grossi problemi familiari (non distribuito in Italia).Alan Rickman nel2011.  Nel 2007 Entertainment Weekly lo ha nominato uno dei personaggi preferiti della cultura pop riferendosi al ruolo di Piton: «Pur non apparendo in molte scene in quelle dove appare ti cattura in ogni minuto.» e che «è capace di trasformare ogni risposta in una sinfonia di disprezzo». Il quotidiano inglese The Express ha riportato un'intervista ad Alan Rickman impegnato nelle riprese dopo l'uscita di Harry Potter e il principe mezzosangue; quando gli è stato chiesto di sbilanciarsi sulla natura del personaggio di Piton, Rickman ha risposto: «Non parlo mai di Severus Piton o di Harry Potter… dirò solo che le riprese stanno andando avanti molto bene». Prima dell'uscita del libroHarry Potter e il principe mezzosangue, Rickman aveva parlato di Piton in alcune occasioni con estrema tranquillità ma, alla luce dei risvolti dell'ultimo libro, decise di non parlarne affatto per non far trapelare niente del suo personaggio.

Nel 2007 Alan Rickman appare nell'acclamato e criticato musical-thriller di Tim BurtonSweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street, accanto a Johnny Depp ed Helena Bonham Carter,  ricoprendo il ruolo del perfido Giudice Turpin. Secondo il Miami Herald, Rickman «rende la perfidia del Giudice Turpin qualcosa da assaporare e, contemporaneamente da disprezzare, con la sua putrida moralità e la sua arroganza». Nel 2014 torna alla regia cinematografica con Le regole del caos, di cui è anche uno degli interpreti nel ruolo di re Luigi XIV.

Nonostante abbia perso all'asta l'acquisto del Riverside Theatre di Hammersmith (sua città natale), è rimasto legato ai palchi inglesi. Da sempre acceso sostenitore del partito laburista, ha fatto tante apparizioni per beneficenza e ha supportato diverse organizzazioni umanitarie partecipando ad esempio, al compleanno pubblico di Aung San Suu Kyi, la famosa attivista birmana che ha passato molti anni agli arresti domiciliari per motivi politici.

Alan Rickman è stato scelto dalla rivista Empire come una delle 100 stelle più sexy della storia del cinema (n. 8 per l'anno 2010) e si guadagna la posizione n. 59 come uno dei 100 migliori attori di tutti i tempi, lista del mese di ottobre del 1997. La rivista lo ha anche messo al n. 19 come uno dei più grandi attori viventi over 50. È stato nominato due volte al Tony Award di Broadway come miglior attore nel 1987 per Le relazioni pericolose e nel 2002 per il remake di Noel Coward Private LivesMorte. Alan Rickman muore all'età di 69 anni il 14 gennaio 2016, a seguito di un cancro al pancreas diagnosticato solo sei mesi prima. Ad annunciarne il decesso è stata la moglie attraverso un comunicato stampa.

Vita privata

Nel 1965 conosce l'attivista politica Rima Horton. La coppia inizia a vivere insieme nel 1977 e nel 2012 convola a nozze. La coppia non ha avuto figli.

 
 






Risultati immagini per rene angelilRené Angélil (Montréal, 16 gennaio 1942 – Las Vegas, 14 gennaio 2016) è stato uncantante e imprenditore canadese, nato da un padre di discendenza siriana e da madre canadese di origini libanesi[1]. Era famoso per essere il marito e l'agente della cantanteCéline Dion.

Risultati immagini per rene angelilAngélil iniziò la sua carriera come cantante nei primi anni '60, a Montréal, dove fondò un gruppo pop rock, chiamato "The Baronets" (I Baronetti), insieme ai suoi amici d'infanzia Pierre Labelle e Jean Beaulne. Erano anche conosciuti come i "Québec's Smithtones". Il gruppo ebbe successo nel 1961 con il singolo "C'est Fou, Mais C'est Tout" (una traduzione francese del successo dei Beatles "Hold Me Tight"), frutto di un breve periodo di traduzione in francese di brani e successi provenienti da Regno Unito e Stati Uniti. Dopo lo scioglimento del gruppo, René Angélil e il suo amico Guy Cloutieriniziarono l'attività di manager e agenti artistici.Risultati immagini per rene angelil young
Insieme guidarono la carriera di alcuni showman di successo del Québec, come René Simard e Ginette Reno, e di numerose altre star del tempo. Le loro strade si dividero nel 1981. Alla fine dello stesso anno (non molto dopo essere stato rimpiazzato come agente di Ginette) René sentì le prime registrazioni di Céline Dion. Tra il 1987 e 1988, vinse il Félix Awardcome Agente dell'Anno.Risultati immagini per rene angelil young

Nel luglio 2008, Angélil è stato nominato regista della quarta stagione del reality show Star Academie', la cui uscita era prevista per il febbraio del 2009.
Vita privataModifica
Nel 1966 sposò la sua prima moglie, Denyse Duquette, che gli diede il suo primogenito Patrick Angélil. Nel 1974, sposò la cantante Manon Kirouac, conosciuta come Anne Renée nel mondo dello spettacolo [senza fonte], madre di Jean-Pierre Angélil (nato nel 1974) e di Anne-Marie Angélil (nata nel 1977). Il diciassette dicembre del 1994, ha sposato Céline Dion, 26 anni più giovane di lui, nella cattedrale di Notre-Dame de Montreal. Loro figlio, René-Charles Dion Angélil, è nato il 25 gennaio del 2001. Il 18 agosto 2009, la coppia annunciò l'arrivo del loro secondogenito, ma tre mesi dopo venne reso pubblico che Celine aveva perso il bambino. Il 30 maggio 2010, il rappresentante della Dion annunciò in assemblea stampa che la sua cliente era incinta di 14 settimane. Il 23 ottobre 2010, Celine e René accolsero i loro due gemelli: i loro nomi sono Eddy, lo stesso di Eddy Marnay, che produsse i primi 5 album della Dion, e Nelson, in onore di Nelson Mandela, personaggio molto amato da entrambi i coniugi.Risultati immagini per rene angelil young

René è stato colpito da un carcinoma dell'esofago e Celine ha interrotto temporaneamente la sua carriera per stargli accanto. È apparso nel video dei Simple Plan"Save You" come sopravvissuto al cancro. Il 14 gennaio 2016, dopo la lunga lotta che dal 2013 portava avanti contro il ritorno del tumore alla gola, si è spento all'età di 73 anni nella sua casa di Las Vegas.

Angélil è un tifoso della NHL, ed è un buon amico dell'ex-presidente e amministratore generale della Colorado Avalanche,Pierre Lacroix.
René Angélil è stato rappresentato dall'attore canadese Enrico Colantoni, in una serie tv autorizzata sulla biografia di Céline Dion, prodotto a Toronto.
Tentativo di estorsioneModifica
Angélil è stato accusato di aver stuprato una certa Yun Kyeong Kwon Sung, in un hotel di Las Vegas . Queste accuse vennero smentite successivamente dalla polizia di Las Vegas. Anche se il signor Angélil ha comunque dovuto pagare alla donna 2 milioni di dollari, non ha mai ammesso di aver compiuto ciò di cui era stato accusato, in modo da non creare disagi alla carriera della moglie Céline. Yun e suo marito, Ae Ho Kwon, sono stati arrestati nel 2003 e incolpati di aver tentato di estorcere denaro al signor René Angélil con una falsa accusa di stupro. Entrambi sono stati condannati nel 2005.

Nei primi mesi del 2008, la Corte Suprema del Nevada assolse gli accusati, in base al fatto che la coppia non era tenuta a dimostrare che la violenza sessuale fosse realmente accaduta. La Corte ha comunque confermato il verdetto della giuria per quanto riguarda le accuse di tentata corruzione: il giudice ha ritenuto che essi avrebbero avuto la possibilità di produrre prove di stupro contro Angélil durante il processo.
Causa di diffamazioneModifica
Nel 2001, René e sua moglie Céline hanno depositato 5 milioni di dollari per la causa contro il tabloid canadese Allo Vedettes' per aver pubblicato la falsa storia che la coppia aveva affittato per 5000$ dollari la piscina del Caesar's Palace di Las Vegas, così che Céline potesse prendere il sole in topless e René potesse fare il bagno nudo, asserzioni che entrambi hanno fortemente negato. Successivamente ritirarono la querela, dicendo che essa non aveva alcuna priorità alla luce degli eventi degli attentati dell'11 settembre.
La controversia sul gioco d'azzardoModifica
Una frenetica serie di speculazioni si abbatté sulle cifre che René Angelil spendeva nei casinò, quando Jan Jones, l'ex-sindaco di Las Vegas, venne citato dal giornalista della rivista inglese The Observer, per aver detto: "Il marito di Céline Dion è un grande giocatore d'azzardo. Ha probabilmente puntato un milione di dollari a settimana al Caesar's Palace, ma almeno lui può permetterselo." Il Caesar's Palace emanò una ritrattazione, dicendo che le parole di Jan Jones erano totalmente inventate e fuori luogo.Risultati immagini per rene angelil young

 
 

Risultati immagini per franco cittiViene scoperto da Pier Paolo Pasolini per il quale impersona il protagonista del suo film Accattone. L'anno seguente è Tommaso in Una vita violenta di Paolo Heusch e Brunello Rondi. Nel 1967 è Edipo nel film Edipo Re. L'anno dopo è un trafficante d'armi in Somalia nel film di denuncia Seduto alla sua destra di Valerio Zurlini. Tornerà nuovamente a essere diretto da Pasolini. È un cannibale in Porcile (1969), Ser Ciappelletto ne Il Decameron (1971), Satana ne I racconti di Canterbury (1973) e un demone ne Il fiore delle Mille e una notte (1974). Nel 1970 è il protagonista del film Ostia, esordio alla regia del fratello Sergio. Interpreterà per lui altri film, scritti dal fratello assieme all'amico Vincenzo Cerami, come StorieRisultati immagini per franco citti scellerate (1973), Casotto (1977) e Il minestrone (1981). Nel 1972 e nel 1990 interpreta il ruolo di Calò ne Il padrino e Il padrino - Parte III entrambi diretti da Francis Ford Coppola.


Risultati immagini per franco cittiNel 1998 ha esordito nella regia dirigendo, «con la fraterna collaborazione di Sergio Citti» (come recitano i titoli di testa), se stesso e Fiorello in Cartoni animati, ultimo respiro della poetica pasoliniana, dove Citti torna quasi a rivestire il ruolo diAccattone. Ha partecipato inoltre al documentario di Ivo Barnabò Micheli A futura memoria (1985) e a quello di Laura BettiPier Paolo Pasolini e la ragione di un sogno (2001).Risultati immagini per franco citti

È stato attivo anche in teatro (I giganti della montagna e Tamerlano, nel 1989, per la regia di Carlo Quartucci) e in televisione (I promessi sposi, 1989, di Salvatore Nocita).
Risultati immagini per franco citti

Si è spento la sera del 14 gennaio 2016 nella sua abitazione all'età di 80 anni. Era malato da tempo. La notizia della sua scomparsa è stata data dall'amico Ninetto Davoli.

Filmografia
Risultati immagini per franco citti
Attore

Risultati immagini per franco cittiAccattone, regia di Pier Paolo Pasolini (1961)Una vita violenta, regia di Paolo Heusch e Brunello Rondi (1962)Il giorno più corto, regi di Sergio Corbucci (1962)Mamma Roma, regia di Pier Paolo Pasolini (1962)Parigi proibita, regia di Marcel Carné (1963)Requiescant, regia di Carlo Lizzani (1967)Edipo Re, regia di Pier Paolo Pasolini (1967)Seduto alla sua destra, regia di Valerio Zurlini (1968)Ammazzali tutti e torna solo, regia di Enzo G. Castellari (1968)Una ragazza di Praga, regia di Sergio Pastore (1969)Gli angeli del 2000, regia di Hanil Ranieri (1969)Il magnaccio, regia di Franco De Rosis (1969)La legge dei gangsters, regia di Siro Marcellini (1969)Porcile, regia di Pier Paolo Pasolini (1969)Ostia, regia di Sergio Citti (1970)Il Decameron, regia di Pier Paolo Pasolini (1971)Risultati immagini per franco citti

Risultati immagini per antonella steniAntonella Steni, nome d'arte di Antonietta Stefanini (Montefiascone, 3 dicembre 1926 – Bologna, 18 gennaio 2016), è stata un'attriceitaliana.Risultati immagini per antonella steni
La sua attività artistica ebbe inizio sin dall'infanzia nell'ambito delteatro leggero e del varietà, per poi spaziare anche nel cinemabrillante nel quale ha interpretato ruoli diversi.Risultati immagini per antonella steni
Con l'avvento della televisione e prima ancora alla radio, dove nel1952 era entrata nella Compagnia del Teatro Comico Musicale diRadio Roma, ha lavorato spesso a fianco di importanti attori brillanti, soprattutto insieme all'amico Elio Pandolfi: negli anni sessanta, al fianco dell'imitatore Alighiero Noschese, lei e Pandolfi lavorarono con successo in riviste musicali satiriche, quali Scanzonatissimo eUrgentissimo di Dino Verde.Risultati immagini per antonella steni
Nei primi anni sessanta fece anche, saltuariamente, del doppiaggio, per la compagnia ARS. Diede la voce, per esempio, a Pascale Petit.
Nella compagnia del teatro comico di Radio Rai diRoma (1952): in piedi (da sinistra) Manfredi, Renato Turi, Elio Pandolfi, Silvio Noto, Clely Fiamma, Italo Carelli, Carlo Giuffré, seduti Deddi Savagnone,Wanda Tettoni, Silvio Gigli, Antonella Steni e Giusi Raspani Dandolo
Negli anni ottanta creò una fortunata e longeva compagnia teatrale insieme a Riccardo Garrone.Risultati immagini per antonella steni

Partner di Antonella Steni fu Renato Cortesi negli spettacoli La Signora di mezza età (1997) e Aspira...polvere di Stelle (2000).

Vista per l'ultima volta in teatro nel 2007, in occasione dellacommedia musicale dedicata a Edith Piaf L'hymne à l'amour, diGiuseppe Manfridi, per la regia di Carlo Lizzani. È scomparsa aBologna, dove si era ritirata da tempo, presso la famiglia del suo secondo marito, il produttore Mario Smeriglio.
Risultati immagini per antonella steni

Risultati immagini per ettore scolaEttore Scola (Trevico, 10 maggio 1931 – Roma, 19 gennaio 2016[1]) è stato un regista cinematografico e sceneggiatore italiano. Importante icona del cinema italiano, è noto soprattutto per aver diretto capolavori come C'eravamo tanto amati (1974), Brutti, sporchi e cattivi (1976), Una giornata particolare (1977), La terrazza (1980) e La famiglia (1987).Risultati immagini per ettore scola
Nato a Trevico (AV) il 10 maggio del 1931, poco dopo la nascita si trasferisce con la famiglia a Roma, precisamente nel rione Esquilino, dove cresce e frequenta il Liceo classico Pilo Albertelli. Appena quindicenne disegnava vignette che portava alle riviste umoristicheMarc'Aurelio e Il travaso delle idee.[2] Mentre è ancora studente della facolta di Giurisprudenza presso l'Università di Roma fu giovane collaboratore dello stesso Marc'Aurelio. Dall'inizio degli anni cinquanta comincia a scrivere sceneggiature di commedie all'italiana, spesso in coppia con Ruggero Maccari. Dalla fine degli anni Quaranta collabora con i testi a diverse trasmissioni di varietà sia radiofonici che televisivi della RAI, tra l'altro è coautore dei testi delle scenette settimanali interpretate da Alberto Sordi tra cui il Conte Claro e Mario Pio.
Risultati immagini per ettore scola
Esordisce alla regia nel 1964, ma il suo primo grande successo lo conseguirà quattro anni dopo dirigendo Alberto Sordi, Nino Manfredie Bernard Blier in Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l'amico misteriosamente scomparso in Africa? (1968): con Sordi lavorerà solo altre tre volte (in La più bella serata della mia vita, 1972, alcuni episodi del film collettivo I nuovi mostri, 1977, e in Romanzo di un giovane povero, 1995). Con Il commissario Pepe (1969) e Dramma della gelosia - Tutti i particolari in cronaca (1970) Scola entra neldecennio più importante della sua carriera. Nel 1974 dirige infatti il suo capolavoro, C'eravamo tanto amati, che ripercorre un trentennio di storia italiana attraverso le vicende di tre amici: l'avvocato Gianni Perego (Vittorio Gassman), il portantino Antonio (Nino Manfredi) e l'intellettuale Nicola (Stefano Satta Flores), i primi due innamorati di Luciana (Stefania Sandrelli). Nel film, dedicato a Vittorio De Sica, compaiono anche Marcello Mastroianni, Federico Fellini e Mike Bongiorno nella parte di se stessi, oltre ad Aldo ed Elena Fabrizi e Giovanna Ralli.Risultati immagini per ettore scola
Ettore Scola (1983)
Ormai Scola è un maestro del cinema italiano e un regista di fama internazionale che realizza film come Brutti, sporchi e cattivi (1976), grottesca commedia delle borgate romane con Nino Manfredi, e la storia semplice e poetica di Una giornata particolare (1977), conMarcello Mastroianni e Sophia Loren, invecchiata, per il ruolo, dal suo grande amico Francesco Freda. Nel 1980 il regista tira le somme della commedia all'italiana ne La terrazza, amaro bilancio di un gruppo di intellettuali di sinistra in crisi, con Ugo Tognazzi, Vittorio Gassman, Jean-Louis Trintignant e Marcello Mastroianni. Nel 1982affronta la Rivoluzione francese in Il mondo nuovo (1982), in cui Mastroianni impersona Giacomo Casanova.Risultati immagini per ettore scolaMuore nella serata del 19 gennaio 2016 a Roma, nel reparto di cardiochirurgia del Policlinico, dove era ricoverato.

Risultati immagini per benoit violierMorte suicida, famoso cuoco, svizzero, famoso tra gli dei dei fornelli... Benoit Violier, da voci su Internet era malato di depressione...forse a noi ci pare strano...ma come se fosse il racconto di famosi gialli noir dove il famoso cuoco viene trovato senza vita e poi si scopre che è stato ucciso....
Inspiegabile per noi.
"Un'immensa perdita per tutto il mondo della gastronomia: era uno chef all'apice della sua arte", ha commentato lo chef Numix. La morte di Violier arriva circa sei mesi dopo quella di Philippe Rochat, suo mentore e predecessore presso il Restaurant de l'Hotel de Ville, cosa ci sia dietro queste morti?
Risultati immagini per benoit violier

Tre stelle non fanno un firmamento. Il mondo della cucina piange Benoit Violier, chef pluristellato Mi
Risultati immagini per benoit violierchelin, probabilmente il più importante cuoco del pianeta, suicidatosi con un’arma da fuoco nella sua casa svizzera a 44 anni. 

 Il suo ristorante dell’Hotel de Ville di Crissier, nel distretto di Losanna, è stato eletto da numerose guide e per molti anni il migliore al mondo. Giudizio suffragato dai complimenti dei meno blasonati e attendibili clienti su centinaia di siti web, compreso il famigerato tripadvisor.
Non c’era addetto ai lavori, collega, giudice, o più banale cliente che non amasse  la fantasia, la ricerca, e perché no la sostanza, che il menù di Violier a Crissier  era riuscito a raggiungere dopo una esperienza sui fornelli e su carta per creare i raffinati piatti che dopo i  15 anni di duro lavoro.
Risultati immagini per benoit violier suicidio

Una ventina di cuochi a coadiuvarlo n cucina, e un giovane chef sommelier come Michele Camiotto, Violier aveva rilevato il ristorante di Losanna con la moglie Brigitte nel 2012, a seguito del ritiro del suo mentore Philippe Rochat, altra celebre figura della cucina francese, morto lo scorso anno dopo essersi sentito male mentre andava in bicicletta,se si tratta solo di incidente.
 Violier era nato nella città costiera francese di La Rochelle da una famiglia di viticoltori. La sua  carriera è iniziata  negli anni novanta alla corte dei più grandi chef francesi, tra cui il cuoco più stellato al mondo Joel Rebuchon. Dal 1996 è entrato dalla porta principale nella cucina di Crissier agli ordini di Fredy Girardet, poi sotto la protezione  di Rochat, infine come titolare dal 2012, e li vi resterà fino al giorno della sua morte. Appassionato cacciatore con i suoi cani, e al contempo maestro pasticciere, il che è molto raro essere molteplice in cucina dove Violier non ha mai incontrato limiti di idee, creatività e materia prima. Nel 2013 è stato decretato miglior chef dell’anno dall’influente guida Gault & Millau e nel 2015 è balzato al primo posto della Liste, la risposta francese dei mille migliori ristoranti del mondo.
Quindi lascio a voi la domanda ,sarà possibile che sia un suicidio?

TALENT SCOUT MODELS & ARTIST

 

  modelle di alta moda roma e patrizia pierbattista
THE WORLD DE STUDIOPR
CERCA NUOVI VOLTI DI NUOVE
MODELLE/I CASTING
PER INFO
PHONE: +393288862722
CONTACT +393288862722
 
 

STAFF/THE WOGUE.NET

Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy