PUBBLICITA'

www.bebarcoantico.it
BEBARCOANTICO ASCOLI PICENO
  PUBBLICITA' CHIAMA SUBITO! 3288862722 THE WOGUE.NET STUDIOPR
L'OREAL SUBLIME SUN NEW!!!!!sanpellegrino aranciata amare che rinfresca nelle giornate calde!
 NEW ENTRY
 
OFFERTA THE WOGUE.NET PUBBLICITA'
 

Youreporter/Vimeo

you reporter.it/the wogue.net VIMEO THE WOGUE.NET
 
 pintarest patrizia pierbattista the wogue.net patrizia pierbattista tumblr
 blogger thewogue.net  odnoklassniki the wogue.net
reddit logo the wogue.net VKontakte thewogue.net
the wogue.net skyrock.com the wogue.net livejournal

you tube

youtube

THE WOGUE.NET RADIO SPREAKER

 SPREAKER RADIO THE WOGUE.NET

STUDIO PR MARKETING & COMMUNICATIONS ARTS & EVENTS

Instagram
 

      THE WOGUE.NET La Sponda

SCARICA LA RIVISTA ! -->      Scarica la rivista!

                                                                                           the wogue.net il blog                                         

 

 

                                 BANDIERA EUROPEA THE WOGUE.NET     BLOGZINE MENSILE X ANNO. MESE  NOVEMBRE  2018BANDIERA D'ITALIA THE WOGUE.NET

                                                                                                 LA START-UP E SITO D'INFORMAZIONE A CARATTERE GRATUITO  INTERNAZIONALE BLOGZINE NASCE  NEL MADE IN ITALY DA UNA IDEA NEL 2008 DA PATRIZIA PIERBATTISTA & MIRELLA PIERBATTISTA & GIULIANA MATTEUCCI 
                                                                                                                                                                whatsup the wogue.net +393288862722                                                                                        
 
 
   motori 360 TONY COLOMBA
 

LIBREANDO...LE RECENSIONI DEL MESE DI NOVEMBRE 2018

1 novembre 2018
LE RECENSIONI LIBRI &...
 Risultati immagini per LIBREANDO
LIBREANDO...LE RECENSIONI
DEL MESE DI NOVEMBRE 2018
Risultati immagini per TECNOLOGIA HI-NEXT TOO WOGUERisultati immagini per TECNOLOGIA HI-NEXT TOO WOGUE

PER DONAZIONI:

 

IBAN IT65J0305801604100320249689 A CHEBANCA!

patrizia pierbattistaBy Patrizia Pierbattista
redazione.thewogue.net@gmail.comredazione.thewogue.net@gmail.com 
flash fotografico the wogue.net linda eyesFoto by Linda Eyes Studiopr/TheWogue.net  
 
Nella nostra libreria si è aggiunto altro libro e quindi possiamo fare la recensione. Libreando prende in considerazione anche autori di poesie, che siano moderni del 2018 che antichil Iniziando da un autore sconosciuto all'Italia che nel proprio paese della Tuscia, Viterbo, autore di vari testi, cantante lirico, attore teatrale, ideatore di tecniche di organizzazione per biblioteche ed innovatore del calcolo di contabilità. Non meno importante la poesia.
CONTINUA CON LE RECENSIONE ...

cesare pinzi poesie giovanili Cesare Pinzi, scrisse poesie nel periodo giovanile dal 1860- 1869, ecco che queste raccolte di poesie vengono oggi tradotte oggi da Antonio Quattranni con editore Annulli.
Tra le poesie che abbiamo letto vi è "Ai Leoni di Dogali" del XIV marzo MDCCCLXXXVII, dettata a richiesta del Municipio, nella solenne commemorazione dei cadutI DOGALI. Celebrata nel teatro dell'Unione  di Viterbo. 
Ai LEONI di Dogali che caduti eroicamente puntando sulle perfida arene africane
mostrarono al mondo come si muore
a difesa della civiltà e dell'onore nazionale 
La città di Viterbo commemorato i fasti di quella ecatombe di Prodi 
invidiando alle città sorelle 
la gloria  la gloria di aver generati 
tributa 
ammirazione riconoscenza compianto 
manda 
il suo soccorso ai superstiti
il suo plauso al giovane esercito italiano
robusto educatore 
di quella immortale falange 
ridente 
che nel di' del cimitero 
a difesa del sacro suolo della patria 
 gli eroi di Dogali 
risolveranno a mille a mille in tutti i forti soldati d'Italia emuli più avventurosi di quei magazzini ordinamenti continuatori della romana virtù.interno libro cesare pinzi poesie

Una delle poesie che si n possa leggere con semplicità, tra gli ODI, I SONETTI che ci ha lasciato, in attesa vogliate gradire  la lettura per chi è amante di questi testi. interno con foto cesare pinzi
 
poesie Il secondo articolo su una scrittrice di poesie italiana  Anna Buoninsegni di origine toscane, vive e lavora a GUBBIO, in Umbria. Giornalista, poeta critico letterario ed editrice di " UNLUNA,"fondata da marito Alessandro Sartori, scomparso nel 2013.
La sua ultima produzione di poesie dal titolo FINCHÉ SPLENDI AMORE edizione LE FARFALLE, con la prefazione di DAVIDE RONDONI che dichiara che è una donna di altri tempi, che confonde dell'era moderna con l'antico." Deve esserci da qualche parte uno spiraglio una crepa nel battito che separa vivi e morti".
Un piccolo libro con grandi pensieri....
Una lettura che sembra leggera ma ci fa pensare! di 36 pagine, più un disegno.dal costo di 10.00€ dalla collana Le Farfalle.
 
 
IL FANTASMA DELPONTE DI FERRO PIERO COLAPRICO RIZZOLI Alla nostra redazione sono giunti due libri dalla rinomata RIZZOLI EDITORE, due autori della nostra Italia letteraria, giornalistica e anche un po' gossippar. Il primo autore è Piero Coloprico, con la sua ultima produzione letteraria , "Il fantasma del Ponte di ferro" romanzo della collana Nero Rizzoli, un mistero fitto come la nebbia di Milano, che crea notti insonni per il maresciallo Binda, questa è saga di gialli scritti dal giornalista de La Repubblica ,caporedattore, di Milano, dopo una vita, da inviato speciale. 
Il giallo è un Cold Case, dove un'ex  Maresciallo dei Carabinieri si rinventa come detective privato, dentro la sua casa crea una stanza /ufficio. Il ex maresciallo BINDA, vedovo, riesce dalla depressione con l'aiuto della portinaia che entra nel suo cuore con i pranzi caldi.  All'arrivo della sua cliente dopo che in un giornale locale decantavano l'operato del maresciallo in caso di vari omicidi di anziani, che aveva risolto il giallo. La donna una russa, incinta con il suo incerto italiano cerca una verità in un vecchio caso di Milano.  Ecco si presenta un cold Case datato anno 1985, pieno di intrighi internazionali , con un responsabile già in carcere ,ucciso appena varcato la cella, un cadavere impiccato, ma senza testa su un Ponte di ferro lungo i navigli di Milano. Il libro con la copertina illustrata da Iacopo Bruno, di 304 pagine, ben pulite, chiara scrittura,  infatti si evince il particolare scrittura da giornalista, con dettagli specifici. Ecco alcuni dettagli per chi volesse acquistarlo e leggerlo per scoprire l'assassino e il caso del Fantasma: su Amazon lo potre trovare € 15,30 copertina flessibile in cartaceo, invece per i più temerari e moderni in formato Kindle  € 9,90 prezzo lancio fino al 23 ottobre. Dimensioni file è di 518 kb. Narrativa noir Gialli e Thriller, nella sezione Nero Rizzoli è la Bussula del noir firmata Rizzoli editore. 

Laureato in Giurisprudenza alla Statale di Milano, vive nella metropoli lombarda, dove come giornalista si occupa di giustizia e cronaca nera. Ha coniato il termine Tangentopoli, riferendolo a un sistema di bustarelle e corruzione nel comune di Milano, alcuni mesi prima che lo scandalo del Pio Albergo Trivulzio desse origine al fenomeno noto come Mani pulite.IL FANTASMA DEL PONTE DI FERRO RIZZOLI COLAPRICO

Come scrittore ha pubblicato alcuni saggi con taglio giornalistico (Duomo ConnectionManager Calibro 9 dedicato alla malavita milanese o Capire tangentopoli - pubblicato nel 1996) e romanzi e racconti gialli.

Ha scritto con Pietro Valpreda i primi tre libri della serie con il maresciallo Binda quale protagonista: Quattro gocce di acqua piovanaLa nevicata dell'85 e La primavera dei maimorti. La saga proseguirà con L'estate del Mundial e La quinta stagione, scritti dal solo Colaprico dopo la morte di Valpreda.IL FANTASMA DEL PONTE DI FERRO RIZZOLI COLAPRICO INTERNO

Nel 2004 esce La Trilogia della città di M, un romanzo di tre lunghi racconti ambientati a Milano (come i libri della quadrilogia di Binda) con protagonista l'ispettore Bagni. Il libro si aggiudica il Premio Scerbanenco, ex aequo con Sorelle di Barbara Garlaschelli.

È caporedattore di Milano per La Repubblica.INTERNO LIBRO IL FANTASMA DEL PONTE DI FERRO RIZZOLI

Dal 2015 cura la rubrica "Il taglio" sul mensile Scarp de' tenis.

 

 

 

 

Risultati immagini per anna cataldiAnna Cataldi è nata a Torino, in Italia. Ha frequentato il Liceo Artistico di Torino e poi il Politecnico di Torino, dove ha studiato alla Facoltà di Architettura.

Out of Africa.
A partire dal 1981, Anna Cataldi viaggiò in Danimarca e in Kenya per studiare la vita della scrittrice Karen Blixen. Questo processo durò tre anni, alla fine dei quali scrisse un trattamento originale per un film basato sul memoriale di Blixen, Out of Africa, pubblicato con lo pseudonimo di Isak Dinesen. Nel 1984, la Columbia Pictures ha acquistato il trattamento da Cataldi e nel 1985 è stata produttrice esecutiva del film premio Oscar Out of Africa, diretto da Sydney Pollack e interpretato da Meryl Streep e Robert Redford.

Nel settembre del 1992, Anna Cataldi iniziò la sua prima missione umanitaria con la sua buona amica, attrice e ambasciatrice di buona volontà dell'UNICEF Audrey Hepburn. Insieme hanno viaggiato in Somalia, che soffriva di una grave siccità. La prima di molte missioni umanitarie di Cataldi fu l'ultima di Hepburn, poiché morì presto l'anno seguente.

Sarajevo.
Dopo essere tornato dalla Somalia, Cataldi ottenne un lavoro alla rivista italiana Panorama come corrispondente di guerra da Sarajevo, che era sotto assedio all'epoca. Dopo aver riferito degli eventi nel 1992, è stata nominata International Media Consultant dell'UNICEF, una posizione che ha aiutato tra il 1993 e il 1994, durante la quale si è recata a Sarajevo diverse volte.

Messenger of Peace 
Nel 1998, il nuovo segretario generale delle Nazioni Unite, Kofi Annan, fece di Cataldi uno dei dieci Messaggeri della pace delle Nazioni Unite. Annan ha presentato i nuovi Messaggeri di Pace dicendo che "sono individui che possiedono talenti ampiamente riconosciuti nel campo delle arti, della letteratura, della musica e dello sport, che hanno accettato di contribuire a focalizzare l'attenzione mondiale sul lavoro delle Nazioni Unite".  In questo ruolo di ambasciatore ha viaggiato in missioni in Ruanda, Burundi, Kenya, Sudan, Zambia, Afghanistan e Angola. Cataldi si è dimesso dalla carica nel 2006 dopo che Kofi Annan ha lasciato la sua posizione di Segretario Generale.

Organizzazione Mondiale della Sanità.
Nel 2007 Cataldi è diventato Ambasciatore di buona volontà per l'Organizzazione Mondiale della Sanità nel programma Stop TB. Per sensibilizzare sulla difficile situazione della tubercolosi, Cataldi viaggiò in Afghanistan, Pakistan, Angola, Zambia, Sud Africa, Algeria, Marocco e Giordania durante il suo periodo come ambasciatore. Ha lasciato l'Organizzazione Mondiale della Sanità e le Nazioni Unite nel 2011.RETRO LIBRO LA CODA DELLA SIRENA RIZZOLI

ECRE.
Dopo aver lasciato le Nazioni Unite, Cataldi è stato nominato Ambasciatore di buona volontà per il Consiglio europeo per i rifugiati e gli esuli, noto come ECRE. Nel suo soggiorno di due anni ha viaggiato in Ungheria, a Malta, in Tunisia e in Libia. Durante questo periodo di tempo e dopo il 2012, quando lasciò l'ECRE, Cataldi fu sempre più coinvolta nella questione dei rifugiati, così come nel destino dei paesi che si stavano riprendendo dalla primavera araba.Nel 2015 ha viaggiato in Tunisia per riferire sulla situazione politica della rivista italiana F. Lì, ha intervistato diverse donne di spicco, alcune delle quali facevano parte del Quartetto del Dialogo Nazionale tunisino, che in seguito ha vinto il Premio Nobel per la pace.INTERNO LIBRO LA CODA DELLA SIRENA ANNA CATALDI RIZZOLIINTERNO LIBRO RIZZOLI LA CODA DELLA SIRENA

Crimes of War Project .
Cataldi è stato anche uno dei fondatori del Progetto Crimes of War, insieme ad altri cinque tra cui il precedente procuratore capo a Guantanamo Bay Col. Morris Davis. Per oltre dieci anni Cataldi è stato coinvolto nella promozione del progetto ed è ancora membro del consiglio di amministrazione, che è "dedicato a sensibilizzare l'opinione pubblica sulle leggi della guerra e sulla loro applicazione a situazioni di conflitto armato".

LA CODA DELLA SIRENA ANNA CATALDI RIZZOLI

ANNA CATALDI: LA CODA DELLA SIRENA – Come ho portato ”La mia Africa” dell’autrice Karen Blixen , a Hollywood- edito da Rizzoli, di pagine 398,la copertina vi è  la fotografia dell’autrice in africa Errol Trzebinski sull’altopiano  di Voi, dove Danys Finch Hatton di schiantò con il suo aereo. Ecco  ci è giunto dalla casa editrice questo racconto della storia intrigante ,  dietro le quinte del progetto dell’autrice torinese ma dove il mondo è la sua casa. La Cataldi  pensava di portare nelle sale cinematografiche nel mondo il libro scritto molti anni prima da una donna inglese, ma con difficoltà e le tante  porte chiuse a lei, donna dell’alta borghesia italiana, dei salotti bene, ma pur sempre una “ donna”, un testo che parlava di emancipazione in  un’africa dell’era  coloniale inglese e olandese e la prima guerra mondiale,  delle donne bianche e nere?

Già dalla prima pagina si evince che l’autrice si definiva e la definivano “i guro de business del cinema, donna  che non ha una posizione di forza”. Ecco che lei stessa nel libro spiega e racconta le vicissitudini per rincorrere il suo sogno- progetto  di mette su pellicola il libro della Blixen che come lei aveva il “ Mal d’Africa”. L’autrice spiega che ci sono voluti dieci anni , e che lei stessa lettrice di moltissimi libri non conosceva Karen Blixen, come scrittrice dei primi del novecento,   donna emancipata, e che lei Cataldi  nei suoi viaggi e amicizie tra letterati, registi, e produttori , tra i vari continenti che lei viaggiava le arrivava inspiegabilmente mormorii con  il nome della autrice Karen Blixen, tanto da farle pensare che  il destino aveva qualcosa di  già predestinato, che a Londra lei andò a cercarla nelle biblioteche e nelle maggiori librerie, ma la trovò con il suo  nome d’arte Thomas Dinesen. Dopo avere avuto molti incontri con famosi registi e attori che le negarono l’aiuto trovò ma oggi capì che aveva sottovalutato l’organizzazione del potere, economico del successo che il film prodotto da lei, con la vittoria degli OSCAR .

 

 Certamente a differenza di molti di noi moderni con in mano una magica scatoletta – pc, tablet, phone) possiamo avere più possibilità ad accedere al cosiddetto business cinematografico/letterario, ma sempre  “ad personam,” dal unico sesso “uomo- maschio” ma grazie al movimento ME TOO, abbiamo forse qualche  change?   

TALENT SCOUT MODELS & ARTIST

 

  modelle di alta moda roma e patrizia pierbattista
THE WORLD DE STUDIOPR
CERCA NUOVI VOLTI DI NUOVE
MODELLE/I CASTING
PER INFO
PHONE: +393288862722
CONTACT +393288862722
 
 

STAFF/THE WOGUE.NET

Realizzato con SitoInternetGratis :: Fai una donazione :: Amministrazione :: Responsabilità e segnalazione violazioni :: Pubblicità :: Privacy